Ballottaggi, Salvini: “Non dovranno più ripetersi divisioni nel centrodestra”

"Siamo in una fase storica dove le ambiguità, i populismi e i sovranismi devono lasciare spazio alla politica della concretezza", afferma Di Maio.

Matteo Salvini - Foto di Ansa Foto
Matteo Salvini – Foto di Ansa Foto

Spiace per le città perse al ballottaggio, nonostante l’impegno di candidati e militanti, spesso per le divisioni e i litigi nel Centrodestra come a Verona, che non si dovranno più ripetere“. Così, Matteo Salvini sui social, commentando il risultato del ballottaggio alle elezioni amministrative.

Ballottaggio, Salvini: “Spiace per la bassa partecipazione al voto”

Spiace per la bassa partecipazione al voto, spesso inferiore al 30%, un segnale che costringe tutti a lavorare di più e meglio. Buon lavoro a tutti i nuovi Sindaci eletti e già da oggi al lavoro, che fra primo e secondo turno vedono passare il Centrodestra da 54 a 58. Un abbraccio fra i tanti al nuovo sindaco di Lucca (strappata alla sinistra) e ai sindaci di Sesto San Giovanni e Frosinone, incontrati nei giorni scorsi. Buona settimana Amici!“, continua il leader della Lega nel post.

Di Maio: “Vincono i partiti che appoggiano il Governo”

Anche questi ballottaggi hanno dimostrato che, tra quelli di maggioranza, reggono pochi partiti, cioè quei partiti che stanno continuando a sostenere con convinzione questo Governo. Crolla, o in molti casi sparisce, chi invece non fa altro che creare fibrillazioni all’azione del Governo”. È invece il commento del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, appena uscito dal Movimento 5 Stelle dopo i conflitti interni con l’ex premier Giuseppe Conte.

Siamo in una fase storica dove le ambiguità, i populismi e i sovranismi devono lasciare spazio alla politica della concretezza. Ai cittadini non bisogna offrire show mediatici, ma soluzioni serie”, continua il fondatore di Insieme per il futuro.