Meteo, nel weekend torna il freddo: neve sull’Appennino

Durante questo weekend avremo un meteo condizionato dal forte maltempo. Torna a scendere la neve sull’Appennino: tutti i dettagli. 

Il meteo sulla penisola italiana è in continua evoluzione, con il maltempo pronto a tornare di prepotenza nel weekend. Tornano i fiocchi di neve lungo l’Appennino, andiamo a vedere come si evolverà la situazione sulla penisola.

meteo maltempo
La situazione in continua evoluzione sul paese (via Screenshot)

I meteorologi italiani hanno confermato la tendenza meteo sull’Italia nel weekend. Infatti per il weekend di sabato 22 e domenica 23 gennaio è atteso sull’Italia un fronte freddo in discesa direttamente dalla Russia, spinto da gelide correnti artiche. Gli effetti non saranno uguali per tutte le regioni italiane ed il tutto dipenderà da daove soffieranno i venti. Su alcune zone le previsioni indicano la possibilità di piogge e pure neve con fiocchi fino a quote bassissime.

Il fronte di aria gelida è in discesa dal Polo Nord si stanno per tuffare fin verso il cuore del Mediterraneo e daranno il via a una fase più movimentata e prettamente invernale. Questo fenomeno prende il nome di scambio di Meridiano. Già durante questo venerdì avremo una situazione più fredda, pilotata anche da una vasta depressione con centro motore sulla Russia che irromperà sull’Italia. Si tratterà quindi di una particolare configurazione meteorologica. Andiamo quindi a vedere cosa succederà durante questo venerdì.

Meteo, nel weekend nuovo fronte freddo: cosa sta succedendo

Meteo Epifania
Situazione in peggioramento sulla penisola (via Screenshot)

Il fronte di matrice artica che sta transitando sulla penisola riporterà il freddo sull’Italia. Questo vortice coinvolgerà le regioni centro-meridionali e sarà seguito da nuovi impulsi con direttrice nord-sud, che scorrerà lungo il fianco destro dell’anticiclone. Gli effetti di questo ritorno del freddo, quindi, andranno a colpire soprattutto le regioni meridionali. Andiamo a vedere cosa succederà sui tre settori principali del paese.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Interventi rinviati a fragili e no-Vax: Fabrizio Pregliasco minacciato su Telegram

Sulle regioni del Nord Italia avremo una situazione soleggiata e ventosa specialmente su Alpi e Prealpi. Inoltre durante le prime ore del giorno avremo nubi basse o banchi di nebbia tra notte e mattino in Val Padana. Le temperature risulteranno in discreto calo su tutto il settore, con massime che si stabilizzeranno tra i 6 ed i 10 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo una situazione inizialmente instabile specialmente sulle regioni della costa Adriatica, con piogge e rovesci intermittenti. Inoltre avremo fenomeni nevosi a partire dai 300-500 metri, migliora invece altrove. Le temperature saranno anche qui in diminuzione, con massime dagli 8 ai 13 gradi.

LEGGI ANCHE >>> Roma, l’abbandono delle periferie: il degrado del campo di basket ad Acilia

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo una situazione instabile con piogge e rovesci intermittenti. Questa situazione caratterizzerà gran parte del giorno. Torna anche la neve sull’Appennino che cadrà dai 600-800 metri. Le temperature risulteranno in leggere flessione, con massime che oscilleranno dagli 11 ai 16 gradi.