Il Parlamento europeo celebra Bebe Vio. Von Der Leyen: “Rappresenta l’anima dell’Europa”

La campionessa azzurra è stata invitata al Parlamento europeo di Strasburgo in occasione della plenaria e del discorso della presidente Von Der Leyen sullo stato dell’Unione. Un lungo applauso da parte di tutta l’aula ha così celebrato l’impresa, non solo sportiva, della schermitrice e portabandiera della delegazione italiana a Tokio.

0

Oggi, in occasione del discorso sullo stato dell’Unione alla plenaria del Parlamento europeo, la presidente della Commissione, Ursula Von der Leyen, ha voluto celebrare Bebe Vio, l’atleta paraolimpica italiana, vincitrice a Tokio della medaglia d’oro nel fioretto.

Bebe Vio
Bebe Vio, via Getty Images

“Molti di voi la conosceranno”, ha dichiarato la Von der Leyen, “è un’atleta che ha vinto la medaglia d’oro per l’Italia alle olimpiadi in Giappone quest’estate e allo stesso tempo ha conquistato anche il mio cuore. Quello che però forse non sapete è che solo ad aprile le avevano detto che rischiava di morire, ha dovuto subire un’operazione, ha lottato e 119 giorni dopo essere stata dimessa dall’ospedale è riuscita a vincere una medaglia olimpica”

Il tributo a Bebe Vio e le parole della Von Der Leyen

Covid Green Pass
Le parole della presidente della Commissione Europea (Getty images)

Poi la standing ovation da parte degli europarlamentari, celebrata dalla presidente della Commissione Ue con queste parole: “Onorevoli deputate e deputati, date il benvenuto assieme a me a Beatrice Vio”.

“La sua storia è veramente un contrasto delle avversità, lei ce l’ha fatta attraverso il talento, la tenacia, è una paladina dei valori in cui crede, ha raggiunto i suoi risultati applicando il suo credo” ha aggiunto Von Der Leyen, che ha anche voluto citare lo slogan pronunciato in più occasioni da Bebe Vio: “Se sembra impossibile allora può essere fatto”.

“Questo è lo spirito dei fondatori dell’Unione e questo è lo spirito che dovrà avere anche la prossima generazione dell’Europa. Facciamoci dunque ispirare da Bebe e da tutti i giovani che cambiano la percezione di ciò che è possibile e che ci dimostrano che possiamo raggiungere tutto quello in cui crediamo”

La reazione di Bebe Vio

“L’ovazione è stata bellissima”, ha commentato Bebe Vio che non è riuscita a nascondere l’emozione: “Ero imbarazzata, quasi volevo sotterrarmi, infatti mi sono avvicinata a Paolo Gentiloni e gli ho detto ‘Aiutami’, ma è stata comunque un’esperienza meravigliosa”. La schermitrice paraolimpica e portabandiera della delegazione italiana a Tokio ha anche detto di sentirsi fiera di poter rappresentare i valori europei citati dalla Von DerLeyen, sottolineando come: “Avere il supporto di una persona così speciale è veramente qualcosa di bello”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui