Sanremo e Tale e Quale Show si tingono di nero: morto un ex concorrente

0

Un cantante protagonista della musica leggera italiana degli anni ’70 è morto il 27 luglio a causa di un tumore ai polmoni. Il triste annuncio è stato dato dalla moglie ed addetta stampa: scopri di chi si tratta e perchè Gianni Ranieri era il suo rivale.

Il teatro Ariston, che ospita il festival della canzone italiana, Sanremo (foto Ansa).
Il teatro Ariston, che ospita il festival della canzone italiana, Sanremo (foto Ansa).

Cantare è un mestiere che è anche faticoso, dove il trucco e la coreografia spesso giocano una parte importante. Lavorare nel mondo dello spettacolo è un po’ un tandem da pedalare da soli, dove per riuscire nei propri obiettivi non ci vuole solo l’impegno tecnico, ma soprattutto molto cuore.

LEGGI ANCHE >>> Tu si que vales, lutto improvviso: è morto un simbolo del talent show

NON PERDERTI >>> Capri, precipita un mini-bus turistico: un morto e dei feriti gravi

Questo era il pensiero di Gianni Nazzaro riguardo il lavoro di cantante, su cui scherzava volentieri: “Quando sento le interviste dei miei colleghi, mi viene da pensare che in molti l’amore non sanno neanche cosa sia davvero“. Gianni, invece, aveva fatto dei sentimenti la sua bandiera: il suo ultimo album di chiama proprio “L’amo”.

Ecco invece la canzone che Gianni Nazzaro presentò a Sanremo nel 1983, “Mi sono innamorato di mia moglie“, riscuotendo un buon successo commerciale:

Gianni Nazzaro, morto il cantante di “Mi sono innamorato di mia moglie”

Il cantante Gianni Nazzaro con la moglie Nadia Ovcina (foto Instagram).
Il cantante Gianni Nazzaro con la moglie Nadia Ovcina (foto Instagram).

Dopo aver iniziato la carriera con lo psedonimo di Buddy con tante cover e imitazioni di cantanti famosi, Gianni Nazzaro diventò popolare nel 1972, quando vinse il premio “Un disco per l’estate” con quella che forse è la sua canzone più popolare, cioè “Quanto è bella lei” Successivamente, nel 1983, andò a Sanremo con “Mi sono innamorato di mia moglie”.

LEGGI ANCHE >>> Libero De Rienzo, morto a 44 anni l’attore partenopeo

Fra le sue canzoni più famose va segnalato “A modo mio”, il cui testo fu scritto da Gianni Nazzaro insieme a Claudio Baglioni e Antonio Coggio nel 1974. Nel 1987 tentò di partecipare nuovamente a Sanremo, ma venne scartato. L’anno successivo, Gianni Ranieri, considerato rivale a causa della stessa estrazione sociale, venne ammesso.

Incredibilmente, Ranieri vinse il festival ed entrò nella storia italiana proprio con il brano che Gianni Nazzaro non era riuscito a proporre su quello stesso palco, e cioè “Perdere l’amore“. Il cantante era recentemente tornato in televisione per partecipare a “Tale e quale show”, dove era tornato ai suoi inizi con le cover.

Ecco una delle ultime interviste rilasciate da Gianni Nazzaro, che commenta il suo approdo al programma televisivo “Tale e quale show”:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui