Vaccino Covid, Johnson efficace contro la variante Delta: la conferma

0

Vaccino Covid, Johnson efficace contro la variante Delta: la conferma arriva direttamente dall’azienda americana. La risposta immunitaria sarebbe di almeno 8 mesi

Vaccino Covid Johnson&Johnson
Vaccino Johnson&Johnson (Foto: Getty)

La variante Delta, conosciuta inizialmente come “indiana“, continua a tenere in apprensione milioni di persone in giro per il mondo. Al momento attuale sembra essere quella più contagiosa e insidiosa in diversi Paesi, compresa l’Inghilterra, l’Australia e gli Stati Uniti. Proprio oltre Oceano è stato preventivato che nel giro di un mese almeno il 90% dei nuovi contagi sarà dovuto a questa matrice. Notizie incoraggianti arrivano però dall’efficacia della copertura che offrono proprio i vaccini americani. Secondo un recente studio anche il monodose di Johnson & Johnson sarà in grado di prevenire forme gravi nella quasi totalità dei casi.

I risultati sono ancora preliminari ma promettenti. I ricercatori hanno analizzato il sangue di 10 persone che erano state vaccinate con il vaccino Johnson & Johnson e lo hanno testato contro molteplici varianti, tra cui la Delta.

Hanno scoperto che il la risposta immunitaria sembra essere davvero efficace in tutte le condizioni.

LEGGI ANCHE >>> Covid, l’allarme dell’Oms in Europa: c’è il rischio di una nuova ondata

LEGGI ANCHE >>> Variante Delta, Ema: “Si è protetti con due dosi di vaccino”

Vaccino Covid, Johnson efficace contro la variante Delta: la conferma di uno studio americano

Vaccino Johnson & Johnson
Vaccino Johnson & Johnson (Foto: Getty)

“Gli studi recentemente condivisi rafforzano la capacità del siero di J&J di aiutare a proteggere la salute delle persone a livello globale“, ha dichiarato il dott. Paul Stoffels, vicepresidente del comitato esecutivo e direttore scientifico di Johnson & Johnson.

I dati precedenti hanno indicato che altri vaccini, compresi quelli prodotti da Pfizer e Moderna, sono in grado di resistere alla mutazione del virus.

Nonostante l’unica somministrazione l’effetto desiderato sembra essere lo stesso. In base a quanto dichiarato dal Dr. Dan Barouch, direttore del Center for Virology and Vaccine Research presso il Beth Israel Deaconess Medical Center, la copertura garantita dovrebbe arrivare ad almeno 8 mesi. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui