Etna, fontana di lava nella notte: secondo parossismo del vulcano

0

Continua a dare spettacolo l’Etna, che nella notte ha fatto registrare altre fontane di lava. E’ il seconodo parossismo dal 19 maggio. 

Etna
Ancora spettacolo dal vulcano siciliano (via Screenshot)

Non finisce lo spettacolo naturale offerta dall’Etna, che nella notte ha avuto il secondo parossismo della settimana. Il primo si era verificato lo scorso mercoledì 19 maggio. L’Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia ha ribattezzato il fenomeno come ‘Franco Battiato‘ in onore del cantante scomparso lo scorso martedì.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Gribaudo (PD) a iNews24: “Se Salvini vuole tirarsi fuori dal governo, lo dica ora”

La lava che scendeva dall’Etna è stata portata dal vento in direzione Sud-Est. Un vero e proprio spettacolo che è iniziato a partire dalle 01:34 di questa notte. Inoltre la colata di lava era visibile anche da molto distante ed ha sancito la ripresa dell’attività stromboliana. Solo dopo poche ore la discesa di lava dal vulcano è terminata.

Etna, riprende l’attività ‘stromboliana’: i dati dell’INGV

Stando ai dati riportati dall’INGV, la discesa di lava è iniziata alle ore 01:34 ed è terminata solamente alle 04.54. Stando all’osservatorio etneo l’attività di fontana di lava ha avuto la sua maggiore intensità intorno alle 04.10. Inoltre gli istituti che controllano i fenomeni vulcanologici hanno ricordato che resta un piccolo trabocco lavico lungo il fianco del cratere di Sud-Est.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid Italia, dalla zona gialla alla zona bianca: cosa succede a giugno

Questo trabocco di la si starebbe espandendo in direzione Sud-Ovest. Per quanto riguarda l’ampiezza del tremore vulcanico si è registrata una diminuzione, attestandosi così a livelli medi. Inoltre l’attività eruttiva del vulcano più alto in Europa non ha creato problemi al vicino Aeroporto Internzaionale di Catania.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui