Calciomercato Milan, riscatto Tomori ma non solo: la lista di Maldini

Il Milan è pronto ad allestire un mercato da sogno. Da Tomori a Vlahovic: la lista di Maldini.

0
Tomori dopo il gol alla Juventus (foto Getty)

Il Milan non vinceva a Torino da 10 anni (05.03.2011), quando a decidere la gara fu la sola rete di un marcatore insolito: Gennaro Gattuso. Da allora mai più una vittoria in trasferta per i rossoneri. Ma il dato che porta entusiasmo all’intero ambiente meneghino non è solo questo.

Battendo per 3-0 la Juventus, il Milan si è portato al terzo posto a pari merito con la seconda (l’Atalanta). Il ritorno in Champions League sembra essere più vicino, anche se il calendario potrebbe risultare particolarmente ostico. Torino, Cagliari e Atalanta le squadre da battere per chiudere in bellezza la stagione. Una volta ipotecata la qualificazione nell’Europa che conta, Maldini potrà regalare a Pioli i rinforzi per giocarsela alla pari con le grandi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Milan, primo colpo per l’estate: arriva a parametro zero

Calciomercato Milan, riscatto Tomori ma non solo: la lista di Maldini

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic (Foto: Getty)

Prima della gara di ieri sera, coronata con un gol spettacolare, il riscatto di Tomori sembrava essere a rischio. Il difensore veniva da due prestazioni opache (Sassuolo e Lazio), e contro la Juve si giocava il tutto per tutto. La rete è stata la ciliegina sulla torta e il suo riscatto sembra essere pura formalità.

La difesa regge bene, il centrocampo anche. L’unico problema sembra essere il reparto offensivo. Ibrahimovic ha bisogno di un vice capace di andare a segno e in doppia cifra. I nomi sul taccuino di Maldini sono diversi, ma tra i primi spiccano quelli di Andrea Belotti e Dusan Vlahovic.

Il Gallo è corteggiato anche dalla Roma di Mourinho, ma il capitano granata è di fede rossonera. Shevchenko, suo mito calcistico, nei giorni scorsi ha affermato che è Belotti l’attaccante che più di tutti gli somiglia per caratteristiche e fiuto del gol. Urbano Cairo non vorrebbe cederlo, ma il contratto in scadenza nel 2022 e la voglia di vincere del giocatore porterà all’addio. La valutazione si aggira intorno ai 30 milioni di euro.

Vlahovic invece è l’attaccante invocato dai tifosi rossoneri ma che potrebbe rivelarsi una scommessa come lo fu Piatek. Rocco Commisso non lo cederà a somme inferiori a 60 milioni di euro e dato l’investimento, che si rivelerebbe particolarmente imponente, Paolo Maldini potrebbe lasciar perdere la stella di Belgrado per puntare tutto su un prodotto Made in Italy.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui