Tokyo 2020, poco tempo per salvare l’Olimpiade: la sfida del Giappone

0

Il Giappone punta a salvare l’Olimpiade di Tokyo 2020. La battaglia del paese nipponico non è solo contro la pandemia, ma anche contro il tempo.

Tokyo 2020 Olimpiade
Le Olimpiadi di Tokyo continuano a restare appese ad un filo (Foto: Getty)

Manca sempre meno ai giochi della XXXII Olimpiade che si terranno a Tokyo ad un anno dal rinvio del 2020. Infatti il Comitato Olimpico ha poco meno di tre mesi per salavare i Giochi da un nuovo rinvio o addirittura dalla cancellazione. A preoccupare, però, è la crescita dei casi nel paese nipponico. Le uniche notizie incoraggianti arrivano da alcune delegazioni, che hanno deciso di vaccinare le proprie delegazioni.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Bangladesh, tragedia su un fiume: due barche si scontrano, 25 morti

Se ci saranno, inoltre, i Giochi saranno ben differenti dal passato. Con molte probabilità, infatti, non ci saranno gli spettatori sugli spalti e sarebbe una prima volta dal 1896. Infatti il Comitato Olimpico ha aperto solamente all’idea di permettere l’accesso al pubblico locale. Tokyo 2020 sarà quindi una sfida continua, con il Comitato che vuole percorrere l’idea della bolla con tamponi continui ad atleti e a chiunque sia a stretto contatto con loro.

Tokyo 2020, l’Olimpiade in forte dubbio: sei contagiati nel team della torcia olimpica

Tokyo 2020 Olimpiade
Sei contagi nel team della torcia olimpca (Foto: Getty)

Nelle settimane precedenti, il team olimpico ha deciso che la vaccinazione non sarà obbligatoria per gli atleti in gara. Nonostante ciò ci sono alcune delegazioni che hanno iniziato a vaccinare i propri atleti come Italia, Lituania, Ungheria, Serbia, Israele, Zambia e Corea del Sud. Mentre invece la Germania, inizialmente restia, ha deciso di proseguire la stessa strada. A breve anche Australia, Messico e Nuova Zelanda hanno annunciato che sarà stilata una lista prioritaria per coloro i quali andranno alle Olimpiadi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Formula 1, Lewis Hamilton torna re in Portogallo

Intanto però non finiscono gli ostacoli per questa Olimpiade. Infatti, il Comitato organizzativo del Giappone ha comunicato che ci sono stati sei contagiati nel team della Torcia Olimpica. Inoltre i sei positivi facevano parte del team che controllava il traffico durante il transito della torcia. Così il Comitato Olimpico insieme al Governo del Giappone sta concordando un nuovo pacchetto di misure di sicurezza. Quindi gli atleti saranno testati quotidianamente per tracciare il contagio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui