Olimpiadi, Usa valutano boicottaggio di Pechino 2022: la possibile scelta

0

Olimpiadi, Usa valutano boicottaggio di Pechino 2022: la possibile scelta che potrebbe essere appoggiata da altri paesi alleati

Pechino 2022
Olimpiadi, Usa valutano boicottaggio di Pechino 2022 (Foto: Getty)

Dopo la decisione da parte della Corea del Nord di non prendere parte alle Olimpiadi di Tokyo, si torna a parlare di boicottaggio. Gli Stati Uniti hanno affermato che stanno cercando di discutere con i partner alleati su come procedere con la partecipazione alle Olimpiadi invernali di Pechino 2022. In ballo ci sono richieste di disertare l’appuntamento per i diritti umani violati dalla Cina. Un messaggio forte per sensibilizzare il problema a livello internazionale.

In un briefing, il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price ha ribadito le preoccupazioni di Washington per le violazioni dei diritti umani della Repubblica Popolare. In particolare gli occhi sono puntati sulla persecuzione dei musulmani uiguri nella regione dello Xinjiang, che gli Stati Uniti considerano un genocidio.

Alla domanda se gli Usa stessero discutendo con gli alleati se prendere in considerazione o meno un potenziale boicottaggio congiunto, Price ha specificato: “È qualcosa di cui desideriamo certamente discutere. Proveremo ad avere un approccio congiunto nell’interesse di tutti“.

LEGGI ANCHE >>> Tokyo 2020, la Corea del Nord non parteciperà: il motivo della scelta

LEGGI ANCHE >>> Vaccino Covid, in Usa tutti i cittadini vaccinabili entro il 19 aprile

Olimpiadi, Usa valutano boicottaggio di Pechino 2022: al centro il tema dei diritti umani

Olimpiadi Usa
Olimpiadi, Usa valutano boicottaggio di Pechino 2022: al centro c’è il tema dei diritti umani (Foto: Getty)

Successivamente, Price ha chiarito che ancora nessuna decisione è stata presa in merito e che verrà mantenuta alta l’attenzione sul da farsi.

Come ho detto, non abbiamo alcun annuncio riguardo alle Olimpiadi di Pechino. Il 2022 rimane ancora lontano, ma continueremo a consultarci da vicino con alleati e partner per definire le nostre preoccupazioni comuni e stabilire il nostro approccio condiviso alla Repubblica popolare cinese“, ha scritto su Twitter.

Già alla fine di febbraio, la Casa Bianca aveva dichiarato di non aver preso una decisione definitiva sull’eventuale partecipazione alle Olimpiadi invernali del 2022 in Cina.

L’amministrazione Biden ha segnalato all’inizio di quest’anno che non aveva intenzione di impedire agli atleti americani di partecipare ai Giochi di Pechino. Tuttavia Washington potrebbe optare ora per un boicottaggio politico, dopo l’irrigidimento dei rapporti tra il neo presidente e Xi Jinping.

I gruppi per i diritti umani hanno esortato il CIO a portare le Olimpiadi fuori dalla Cina a causa del trattamento riservato ai musulmani uiguri insieme ad altre preoccupazioni sui diritti umani. La Cina finora ha negato qualsiasi attribuzione in materia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui