Covid, bozza Ue: “Situazione resta grave, mantenere le restrizioni”

0

L’Ansa ha avuto modo di leggere la bozza di conclusioni della conferenza dei leader Ue sul Covid. Ecco quanto si legge

covid bozza ue
Covid, ecco quanto si legge nell’ultima bozza Ue (Getty Images)

Un messaggio chiaro e preciso quello che si legge nell’ultima bozza Ue: l’emergenza Covid rimane in uno stato molto critico, e i governi devono proseguire con le restrizioni. È questo quanto si legge nel suddetto documento, di cui l’Ansa ha avuto la visione in anteprima. “Per superare la crisi pandemica, rimane fondamentale l’accelerazione della produzione, della consegna e della diffusione dei vaccini. Sforzi devono essere intensificatisi legge.

Affermiamo nuovamente quanto sia importante per le aziende garantire la prevedibilità delle loro produzioni dei farmaci, oltre che il rispetto delle scadenze contrattuali di consegna” continua la bozza, in riferimento soprattutto al lavoro di AstraZeneca.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino AstraZeneca, Ue: “Pronti a procedere con azioni legali”

Covid, bozza Ue: “Restrizioni da mantenere, per il momento”

Vaccino Johnson&Johnson
Obiettivo accelerare con la produzione dei vaccini (Foto: Getty)

Una nuova discussione di aggiornamento sull’emergenza Covid in Europa: è di questo che stanno discutendo i leader in videoconferenza. L’Ansa ha potuto leggere in anteprima la bozza di conclusioni dell’incontro, il cui messaggio comune è chiaro.La situazione rimane molto grave, anche a fronte delle sfide poste dalle varianti. Le restrizioni vanno mantenute per il momento, anche quelle per i viaggi non essenzialiviene scritto: “Va invece garantito il flusso senza ostacoli di merci e servizi all’interno del mercato unico, anche utilizzando i corridoi verdi“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Vaccino AstraZeneca, consegna agli Usa con i nuovi dati: efficacia al 76%

Sempre stando a quanto riferisce l’Ansa, inoltre, la Germania sosterrà la possibilità che la Commissione Ue avvii delle discussioni con l’azienda che produce lo Sputnik V. Il tutto per capire se ci sia la possibilità di aggiungere anche il farmaco russo alla campagna vaccinale europea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui