Covid, in Brasile continuano le proteste: in migliaia contro i lockdown

0

Covid, in Brasile migliaia di cittadini sono scesi in piazza per protestare contro i lockdown decretati dai governi locali

covid brasile
Covid, proteste dei cittadini contro i lockdown locali in Brasile (Getty Images)

È caos in Brasile. A causa del Covid, i numeri relativi a nuovi contagiati e decessi continuano ad essere impietosi, e c’è chi chiede maggiori restrizioni. Non sono dello stesso avviso il presidente Jail Bolsonaro e i suoi simpatizzanti, che nelle scorse ore sono scesi in piazza nelle principali metropoli del paese. Il motivo? Protestare contro i lockdown locali decretati dai governatori.

A San Paolo – la città più ricca e popolosa dell’intero Brasile – i manifestanti si sono prima ritrovati vicino ad un’unità dell’esercito nel Parco Ibirapuera. Qui, fa sapere l’Ansa, hanno iniziato a marciare e a gridare slogan contro le misure annunciate dal governatore locale Joao Doria. Quest’ultimo è uno dei principali avversari politici di Bolsonaro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid e tasse, a rischio chiusura il teatro fondato da Massimo Troisi: “Non ce la facciamo più”

Covid, in Brasile continuano le proteste: la situazione

covid brasile
La situazione nelle principali città del Paese (Getty Images)

Situazione sempre più delicata quella in Brasile a causa del Covid. Nelle scorse ore, migliaia di cittadini sono scesi in piazza per protestare contro il lockdown e le restrizioni prese dai governi locali. A Rio de Janeiro, i manifestanti si sono dati appuntamento nei pressi della spiaggia di Copacabana, prima di iniziare ad urlare frasi contro il governatore. Stesso discorso nella capitale di Brasilia, dove i dimostranti si sono ritrovati davanti all’Asse Monumentale, il viale che porta al Congresso e alla Presidenza della Repubblica.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Vaccino Sputnik V in Italia, arriva la risposta: può arrivare presto

Proteste anche a Belo Horizonte e a Maceiò. Il Foro nazionale dei governatori, intanto, ha reso pubblica una nota nella quale si chiede al governo federale di sostenere i lockdown decretati in molti Stati e comuni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui