Vaccino AstraZeneca, Oms: “Nessun motivo per non usarlo più”

0

È allarme vaccino AstraZeneca. In via cautelare, alcuni Paesi europei ne hanno sospeso la somministrazione: interviene l’Oms

vaccino astrazeneca
Vaccino Astrazeneca, interviene l’Oms (Foto: Getty)

Continua a far discutere il vaccino anti Covid prodotto da AstraZeneca. Dopo i timori legati alla possibile formazione di coaguli di sangue, nella giornata di ieri alcuni Paesi europei ne hanno sospeso la somministrazione in via cautelativa. Anche in Italia alcuni lotti sono stati bloccati, e sono in corso in queste ore le indagini da parte dei Nas. Domani è attesa l’autopsia per il militare morto in Sicilia a causa di un attacco cardiaco.

Intanto, sul tema è intervenuta poco fa Margaret Harris, portavoce dell’Oms. “Riteniamo che non ci siano motivi per non usare più il vaccino anti Covid sviluppato da AstraZeneca. Sì, siamo sicuri che dovremmo continuare a somministrarlo” le sue parole riportate dall’Ansa. In conferenza stampa ha poi aggiunto: “Al momento, non ci sono indicazioni per non usarlo“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, Iss: “L’Rt è salito ancora, epidemia in rapida espansione”

Vaccino AstraZeneca, Oms: “Benefici superiori ai rischi”

Vaccino Johnson&Johnson
Le parole degli esperti a riguardo (Getty Images)

Un tema che farà discutere parecchio quello relativo alla sicurezza del vaccino di AstraZeneca. Dopo l’allarme relativo ad una possibile formazione di coaguli di sangue, alcuni paesi europei hanno deciso di bloccare momentaneamente la somministrazione. È intervenuta poco fa in conferenza stampa la portavoce dell’Oms Margaret Harris. “Al momento, la posizione della commissione dei regolatori sui farmaci europei è che i rischi del farmaco siano minori rispetto ai benefici. Può quindi continuare ad essere usato, mentre si studiano i motivi dei casi di trombosile sue parole.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid, Italia verso chiusura totale: Pasqua in zona rossa

Abbiamo anche un comitato consultivo locale dell’Oms che si occupa della sicurezza dei vaccini. Stiamo valutando tutti i preparati anti Covid e studiando questo segnale. In valutazione anche i rapporti di AstraZeneca, dei quali vi faremo sapere non appena avremo piena comprensione della decisione della commissione” ha poi concluso la Harris.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui