Zona rossa rafforzata, l’invenzione di un sindaco: giovani a casa

0

Il sindaco di Castellammare di Stabia inventa la zona rossa rafforzata. L’ultima invenzione crea l’indignazione dei social e non solo: giovani a casa.

Zona rossa rafforzata
La discutissima scelta del sindaco stabiese (Getty Images)

Arriva la zona rossa rafforzata, una decisione presa autonomamente dal sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, con divieti speciali per fronteggiare l’emergenza Covid. Infatti il sindaco stabiese ha imposto il divieto di circolare sul territorio comunale per i giovani dai 14 ai 24 anni. Un’ordinanza firmata dopo un lungo confronto con i sindaci dei comuni limitrofi. Come scrive su Facebook il primo cittadino, l’ordinanza sarà valida dal sabato 6 marzo fino a domenica 14 marzo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino Covid, De Luca: “Lavoriamo per produrli in Campania”

Una decisione che lascia perplessi non solo gli abitanti del comune napoletano, ma l’Italia intera. Al quanto insensata, l’ordinanza prevede il divieto di circolare tra le ore 18 e le ore 20 per i giovani dai 14 ai 24 anni. Ma non solo, per i minorenni che si muoveranno per motivi di salute sarà necessario avere con sè l’autocertificazione, firmata dai genitori o dai tutori. Inoltre per la restante popolazione sono vietati tutti gli spostamenti fatta eccezione per quelli motivati da necessità lavorative o di salute. Infine l’attività degli esercizi commerciali di vendita al dettaglio è consentita fino alle ore 18.

Zona rossa rafforzata, il provvedimento a Castellammare di Stabia: scoppia la polemica

Zona rossa rafforzata
Tutti i provvedimenti presi dal sindaco di Castellammare di Stabia (Getty Images)

Come detto la decisione ha creato non poca polemica, scaturita non solo dai giovani a cui è vietato spostarsi. Infatti fioccano sui social commenti da ogni fascia di persone. Come successo quando fu discusso di limitare lo spostamento agli anziani, adesso il popolo del web si schiera con la fascia giovane della popolazione. Una scelta, quella di Cimmino, che non ha convinto nemmeno un singolo cittadino. Nel comunicato pubblicato dal sindaco stabiese viene aggiunta anche la chiusura dei mercati rionali dei quartieri San Marco e Savorito.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino Covid, consensi da record per Boris Johnson: i numeri

Mentre invece resterà aperta la vendita all’ingrosso del mercato ortofrutticolo di via Virgilio. L’asporto, invece, sarà consentito dalle ore 5 alle 18, mentre la consegna a domicilio potrà essere effettuata dalle ore 18 alle ore 22. Infine resteranno chiusi anche villa comunale e arenili. Così la Campania si appresta a diventare zona rossa, provvedimento necessario a causa dell’aumento dei casi, ma l’esagerazione tragicomica di Castellammare di Stabia non fa altro che infuriare ancor di più la popolazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui