Catalogna, vincono gli indipendisti moderati di Esquerra: gli exit poll

0

In Catalogna si profila una maggioranza fatta di indipendisti, con la vittoria di Esquerra. I socialisti sono il partito più votato: vediamo gli exit poll.

Catalogna exit Poll
In Catalunya vince Esquerra (Getty Images) (Getty Images)

Chiudono i seggi in Catalogna, con la Tv3 che lancia i primi exit poll dei seggi. Nella regione spagnola, infatti si profila una maggioranza indipendentista, dopo la vittoria del partito moderato di Esquerra. Il partito del presidente della Generalitat Pere Aragonès e Oriol Junqueras ha conquistato 36-38 seggi su un totale di 135 del Parlamento Catalano. Mentre il più votato è il Partito Socialista (Psc) guidato da Salvador Illa, ex ministro della Sanità del governo Sanchez. Così i socialisti raddoppiano i deputati regionali rispetto a tre anni fa.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Usa, sospeso vice portavoce della Casa Bianca: minacce ad una giornalista

Al terzo posto troviamo un’altra grande forza independista della Catalogna, stiamo parlando del partito “Junts per Catalunya“, dell’ex presidente Carles Puigdemont. Infatti candidando Laura Borràs, Junts per Catalunya conquista tra i 30 ed i 33 seggi. Mentre invece a destra conquistano tra i 6 ed i 7 seggi gli estremisti di Vox, finora assenti in terra catalana. Continua invece il tracollo Pp che si ferma ai 4-5 seggi. Perde l’80% il partito di  destra Ciudadanos, che vinse le ultime elezioni ed oggi si deve accontentare di 6-7 seggi.

Catalogna, gli exit poll denotano la grande vittoria degli indipendentisti: la lotta catalana

Catalogna Exit poll
Laura Borràs di Junts per Catalunya (Getty Images)

L’affluenza alle urne, però, è stata molto bassa e si attesta sul 45,7 per cento degli elettori. Un dato in discesa di 22,5 punti rispetto alle elezioni regionali del 2017. Infatti il calo potrebbe essere spiegato anche dal gran numero di catalani che ha votato per posta. Infatti i voti per posta sono circa 250mila, una crescita dell’oltre 300% rispetto alle ultime elezioni.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Harry e Meghan aspettano un secondo figlio: annuncio ufficiale 

L’esito delle regionali, però, non può che far piacere alla popolazione catalana, che oramai da tempo lotta per l’indipendenza. Ma l’indipendentismo catalano non è marcato da un nazionalismo identitario, visto che non ci sono problemi di convivenza con il resto della Spagna. Infatti l’insorgenza catalana nasce dalla voglia di distaccarsi dallo stato spagnolo. I cittadini non si riconoscono più nello stato spagnolo per ragioni di cultura, di storia (secolare quella catalana), di lingua, ma soprattutto economica.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui