Crollo Napoli, Commissione Infrastrutture chiede relazione: “Non si può andare avanti così”

La Commissione Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità del Comune di Napoli ha chiesto di avere una relazione sul crollo di una parte di edificio in piazza Cavour avvenuto ieri, mercoledì 20 gennaio.

0

La Commissione Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità del Comune di Napoli ha chiesto di avere una relazione sul crollo di una parte di edificio in piazza Cavour avvenuto ieri, mercoledì 20 gennaio.

LEGGI ANCHE: Covid-19, bollettino 21 gennaio: 14.078 contagi e 521 morti

Si chiede di trasmettere urgentemente una relazione dettagliata sulle cause che hanno provocato il crollo della chiesa”, è scritto nel documento, indirizzato agli assessori Rosaria Galiero, alla Protezione Civile, Alessandra Clemente, al patrimonio, lavori pubblici e ai giovani, Marco Gaudini, al Trasporto Pubblico e alla Mobilità e a Ciro Esposito, comandante della Polizia Municipale.

Crollo palazzo Napoli - Foto Esclusiva iNews24
Crollo palazzo Napoli – Foto Esclusiva iNews24

Nel frattempo sono in corso le perizie per comprendere quali siano state le cause del cedimento. Non si esclude che il maltempo dei giorni scorsi abbia contribuito ad aggravare le condizioni dello stabile. La parte interessata al crollo, sgomberato da tempo perché inagibile, era stata l’abitazione di un custode e sarebbe di competenza del Comune di Napoli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Foti (Fd’I) a iNews24: “Maggioranza raccogliticcia, elezioni necessarie”

Ci sono tante strutture pubbliche e private che avrebbero bisogno di una manutenzione ordinaria, sulle quali invece non c’è la giusta attenzione – spiega Nino Simeone, consigliere comunale e presidente della Commissione Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità – Gli istituti scolastici ad esempio, sono di competenza del Comune di Napoli e anche della Città Metropolitana. Dopo aver avuto la relazione su quanto accaduto, si deve chiedere immediatamente agli uffici competenti se le strutture comunali sono controllate e se esistono criticità che vanno assolutamente affrontate. L’episodio di ieri, che fortunatamente non ha visto vittime e feriti, ci dice che non si può andare avanti così“.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui