La Serie A sbarca su Prime Video? C’è l’offerta da parte di Amazon

0

Dopo la Champions League, Amazon è intenzionata ad acquistare anche i diritti della Serie A per Prime Video

serie a prime video
La Serie A potrebbe presto sbarcare su Prime Video (Foto: Getty)

Amazon pigliatutto. Solamente qualche settimana fa, il colosso di Jeff Bezos portava a termine l’acquisizione dei diritti tv per la Champions League, che dall’anno prossimo verrà trasmessa anche su Prime Video. Ora invece, la società di Jeff Bezos punta alla Serie A ed ha già presentato una prima offerta ufficiale alla Lega.

Si infiamma quindi la cosa ai diritti, con Sky e DAZN intenzionate quantomeno a confermare quanto già possono offrire ai loro clienti. Amazon è però un concorrente ostico, che potrebbe mettere sul tavolo diversi milioni per ottenere anche il calcio italiano, così da allargare la propria offerta relativa alle dirette di eventi sportivi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> IPTV, chiusa una piattaforma: 50.000 utenti abbonati rischiano grosso

Serie A su Prime Video, i dettagli della trattativa

Calendario Serie A
Il colosso di Bezos tratta per il triennio 2021-24 (Foto: Facebook)

Entro il prossimo 26 gennaio, la Lega sarà chiamata a cedere i diritti TV della Serie A per il triennio 2021-24. L’obiettivo è quello di guadagnare circa 1,15 miliardi di euro all’anno, per oltre 3 miliardi in totale. Stando a quanto riferisce Bloomberg, Amazon potrebbe presto tentare l’affondo e alzare la posta in palio, con diversi milioni da mettere sul piatto. I pacchetti disponibili sono 3: satellitare da 500 milioni di euro, digitale da 400 milioni e internet/iptv/mobile da 250 milioni. Ci sono poi altri due pacchetti multi-piattaforma che garantiscono sette partite su dieci a 750 milioni o tre partite su dieci a 250 milioni su satellite e 150 milioni su internet.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Tik Tok, nuove limitazioni per i minori di 16 anni

Qualora Jeff Bezos decidesse seriamente di completare l’affare, per gli appassionati di Serie A potrebbe esserci – nel peggiore dei casi – l’obbligo di sottoscrivere ben 3 abbonamenti per seguire tutte le partite: uno a Sky, uno a DAZN e uno a Prime Video.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui