Zampa: “Inutile riaprire la scuola se non ci sono le condizioni”

0

La sottosegretaria alla salute, Sandra Zampa, è stata chiara: “Non ci sono le condizioni per riaprire la scuola. E’ inutile se poi bisogna richiuderle”

Vaccino Zampa

La sottosegretaria alla salute, Sandra Zampa, stamane ha parlato ai microfoni di Radio Anch’io su Radio Rai 1 riguardo la riapertura della scuola: “Davanti a noi si prefigura uno scenario preoccupante ed i nostri ragazzi stanno pagando un prezzo davvero alto”. Nessuna riapertura quindi “se non ci sono le condizioni è inutile perché poi dovremmo chiuderla di nuovo”.

“Mi pare che la situazione stia migliorando e si stia comprendendo l’urgenza di intervenire. La disparità tra le regioni preoccupa molto – ammette la sottosegretaria – e la vaccinazione andrà ad aggravarla. In Europa, però, non siamo fanalino di coda”.

LEGGI ANCHE—> Crisi di governo, Renzi: “Stavolta non ce n’è per nessuno”

Scuola, le decisioni dopo il consiglio dei ministri

Covid Zampa
Sandra Zampa (WebSource)

LEGGI ANCHE—> Nuovo Decreto, 7 ed 8 gennaio in zona gialla: festivi arancioni. Le regole

A seguito del consiglio dei ministri si è stabilito il rientro in classe il 7 gennaio per le elementari e le medie, mentre per le superiori la riapertura sarà all’11 gennaio. Nonostante ciò, le regioni tendono ad andare per conto proprio. In serata la giunta regionale del Piemonte, per quel che riguarda la didattica in presenza, ha deciso per un ritorno graduale a partire da lunedì 18 gennaio. Intanto, arriva un segnale da parte della scuola con 400 prenotazioni arrivate da insegnanti e personale per sottoporsi al tampone volontario nell’ambito dell’iniziativa Scuola sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui