Spagna, l’infermiera positiva al Covid-19 non era stata vaccinata

0

Infermiera positiva al Covid-19 24 ore dopo aver avuto il vaccino? El Pais rettifica: “Non era stata vaccinata, ma impegnata nella campagna annessa”

Vaccino Covid (Getty Images)

Il vaccino per il Covid-19 è forse l’invenzione più importante del momento, con miliardi di persone che non fanno altro che sperare in una sua riuscita e in una sua diffusione immediata. Infatti soltanto se la cura verrò distribuita velocemente e in modo massiccio e controllato si potrà combattere con efficacia la malattia nata nei mercati della carne di Wuhan. E chissà, magari un giorno anche arrivare a batterla del tutto, entro fine dell’anno prossimo. Ma queste sono soltanto previsioni piene di ottimismo e senza dati, figlie di un 2020 parecchio complicato che ha messo alla prova tutti, ma proprio tutti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino AstraZeneca, Ema: “Improbabile via libera già a gennaio”

Spagna, El Pais rettifica: “L’infermiera positiva al Covid-19 non era stata vaccinata”

Ieri vi abbiamo parlato della positività al Covid-19 di un’infermiera spagnola 24 ore dopo aver ricevuto il vaccino Pfizer-BioNTech. A riportare la notizia è stato il quotidiano El Pais che, però, poche ore fa ha rettificato il tutto.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid-19, Sileri avvisa: “Il vaccino diventerà obbligatorio in un caso” 

La donna, infatti, non è stata vaccinata ma è “semplicemente” impegnata in una campagna vaccinale del paese iberico. Faceva, più precisamente, parte dei vaccinatori che stava somministrando l’antidoto in una casa di riposo a Lleida, in Catalogna.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui