Vaccino Covid, arriva l’approvazione negli Usa: partirà il 10 dicembre

0

Arriva l’approvazione del vaccino Covid di Pfizer/Biontech negli Usa. La commercializzazione inzierà a partire dal 10 dicembre.

Vaccino Covid
Le vaccinazioni pronte a partire nel paese americano (Getty Images)

Svolta storica in Usa, dove la Food and Drug Administration ha annunciato l’approvazione del vaccino Covid di Pfizer/Biontech a partire dal 10 dicembre. Infatti subito dopo la data indicata, partirà la commercializzazione del farmaco. Per la prima volta, il ministro statunitense della salute, Alexazar, ha snocciolato dati e date sulla prima immunizzazione nel paese statunitense.

Infatti il prossimo 10 dicembre il Comitato deciderà se dare parere favorevole sull’autorizzazione d’emergenza. Il ministro della Salute degli Usa ha ricordato che se tutto andrà bene la distribuzione del vaccino inizierà subito dopo l’ok da parte della FdA. Inoltre Alexazar ha affermato di poter portare il farmaco in tutte le 64 giurisdizioni dei vari Stati Usa, solamente a quel punto il paese sarà in grado di iniziare la somministrazione del farmaco.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Nuovo Dpcm, si studiano le regole per Natale: cosa cambierà

Vaccino Covid, non solo Usa: per Fauci potrebbe arrivare in Europa già a dicembre

Covid Vaccino Usa
Le parole dell’esperto virologo americano (Foto: Getty)

Se tutto dovesse andare secondo i piani, il vaccino anti-Covid di Pfizer/Biontech potrebbe arrivare in Europa già a fine dicembre. A riportare e confermare la notizia ci ha pensato l’esperto virologo americano, Anthony Fauci. Infatti secondo il virologo americano, le vaccinazioni nel paese statunitense potrebbero iniziare già tra il 12 ed il 15 dicembre. Questa data, per Fauci, potrebbe valere anche per l’Italia. Inoltre il personaggio di spicco della sanità americana ha lodato le misure prese in Italia, ma ha anche ricordato che bar e ristoranti dovranno restare chiusi anche a Natale, per evitare un nuovo aumento di casi.

Fauci, durante la sua intervista ha fatto il punto sui diversi vaccini. Infatti secondo il virologo c’è ancora confusione sul dosaggio dei vaccini di AstraZeneca, mentre invece non c’è dubbio per quanto riguarda Pfizer, che ha già chiesto l’autorizzazione d’emergenza, cosa che potrebbe avvenire a berve anche per Moderna. Una cosa è certa per il virologo, ossia la distribuzione del farmaco prima della fine dell’anno in Usa. Infine, in caso dell’autorizzazione delle autorità locali, il tutto avverrà prima della fine del 2020 anche in Europa ed Italia.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid Natale, Conte: “Si va verso linea comune in tutta UE”

L.P.

Per altre notizie di Cronaca Estera, CLICCA QUI !

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui