Covid-19, l’allarme di medici e infermieri: “Ospedali a rischio collasso”

0

Covid-19, medici e infermieri lanciano l’allarme. Gli ospedali sono vicini al collasso, e la situazione rischia di diventare drammatica

covid-19 medici
Covid-19, l’allarme lanciato dai medici e dagli infermieri (Foto: Facebook)

Continua a far parecchio parlare l’emergenza Covid-19 nel mondo. Anche in Italia, i numeri sono purtroppo in costante aumento, e preso la situazione potrebbe diventare critica. Il governo nazionale ha emanato un nuovo Dpcm da qualche giorno e, già dalle prossime ore, altre regioni potrebbero entrare a far parte della zona arancione o addirittura rossa, dove si può parlare di lockdown bis.

A preoccupare è soprattutto la situazione nelle strutture ospedaliere, sempre più piene e a rischio saturazione di posti letto a disposizione. Diversi enti e sindacati stanno lanciando l’allarme: se non si fa qualcosa, presto gli ospedali collasseranno. In una lettera aperta scritta dai medici internisti, geriatri e infermieri di Medicina interna, è stato ulteriormente sottolineato questo concetto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, la Russia rilancia: “Il nostro vaccino Sputnik efficace al 92%”

Covid-19, medici e infermieri: “Ospedali vicini al collasso”

Covid-19 medici
Gli ospedali sono a rischio collasso (via Getty Images)

Una situazione che rischia di diventare drammatica negli ospedali. È quanto denunciato dai medici e infermieri con una lettera aperta, resa pubblica dall’Ansa poco fa. “Le strutture ospedaliere sono sempre più vicine al collasso, sia per carenza di personale che per mancanza di posti letto disponibili. L’abnorme afflusso di malati di Covid-19 è ormai fuori controllo, crescita rapida e vertiginosale parole riportate: “La situazione ospedaliera è drammatica, non bisogna far passare messaggi che sminuiscono la situazione“.

In attesa del vaccino, l’unica soluzione plausibile – di cui tanto si sta parlando negli ultimi tempi – è quello di un lockdown a livello nazionale. I dati sono in costante crescita e, per evitare che la situazione sfugga in maniera definitiva, c’è bisogno di agire immediatamente.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus, Azzolina: “Continuerò a battermi per tenere aperte le scuole”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui