Elezioni 2020, referendum e regionali: l’affluenza alle 23

0
44

Elezioni 2020, i dati per i referendum e per le regionali: l’affluenza alle 23 era vicina al 40% ma ci sarà ancora tempo domani

Eleziomni e referendum, buona affluenza (Getty Images)

Alle 23 l’affluenza per le elezioni 2020, sia il referendum costituzionale che le elezioni regionali, è vicina al 40 per cento come riferiscono i dati parziali diffusi dal Viminale. Alle 19 per il referendum era stata del 29,71 per cento. Invece quella per le elezioni regionali è stata del 29,98 per cento.

Sempre alle 19, per il referendum la regione con l’affluenza più alta era la Valle D’Aosta con 44,35%, quella con l’affluenza più bassa la Sicilia con il 16,96%.Più o meno omogenee le altre regioni: in Toscana il 38,17%. in Veneto ha votato il 39,27%, nelle Marche il 36,65%. Dati più bassi in Puglia con il 30,28% e in Campania il 29,36%. Più basse le percentuali nelle regioni meridionali.

Impossibile comunque fare paragoni con il passato perché nel 2016, ultimo referendum costituzionale bocciato, le votazioni eranmo in un giorno solo. In questo caso, invece, si voterà anche lunedì dalle 7 alle 15.  Sette regioni dovranno anche eleggere il governatore e i consiglieri. Si tratta di Valle d’Aosta, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania e Puglia.

Le elezioni amministrative, invece, sono in programmain 957 comuni. Alle 23 a Bolzano e Trento è stato registrato il 45% di affluenza, Veneziaè vicina al 47% e Aosta il 51%. A Reggio Calabriaha votato il 49,47%. Imn ballo ci sono anche Andria (47,26), Trani (49,94), Matera (53,41%), Mantova (47,11%), Lecco (51,09%), Macerata (49,15%), Fermo (48,89), Arezzo (36,73, ore 19),  Chieti (51,96%), Crotone (51,35%) e Nuoro (percentuale non  disponibile).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Elezioni e referendum: ecco come si vota con il protocollo anti-Covid

Elezioni, i messaggi e le immagini dei politici italiani al voto

I politici come al solito hanno dato il buon esempio. A partire dal premier Giuseppe Conte che ha twittato “Buon voto a tutti”, postando una foto mentre infila la sua scheda elettorale nell’urna a Roma. “Sono trent’anni che la aspettiamo”, è il messaggio del ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che ha rispettato la residenza votando nella sua Pomigliano d’Arco, in provincia Napoli.

Matteo Salvini (Getty Images)

Matteo Salvini, invece, ha usato due hashtag chiari: #OggivotoLega e #StavoltavotoLega. Silvio Berlusconi, in base alle norme Anticovid, ha potuto votare nella sua villa di Arcore. Infine il segretario del Pd Nicola Zingaretti già in mattinata aveva votato a Roma. Anche alui ha augurato “Buon voto a tutte e a tutti”, su Facebook.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui