CONDIVIDI

Roma, Gianluca Mancini per due settimane è stato in una bolla. La prima figlia del difensore è nata prematura e solo adesso è arrivata a casa

Gianluca Mancini, difensore della Roma (Getty Images)

Gianluca Mancini ha vissuto un mese di luglio intensissimo. Pubblicamente lo abbiamo ammirato in  campo a guidare la difesa della Roma nelle ultime partite di Serie A. Ma privatamente ha vissuto un dramma che non ha voluto raccontare e che soltanto adesso ha trovato una soluzione felice.

A spiegare tutto è stata la moglie, Elisa, con un lungo post su Instagram. Due settimane fa sono diventati genitori della picocla Ginevra, nata il 18 luglio in un ospedale romano. La bimba però era prematura e così è stata tenuta in incubatrice sino ad oggi quando finbalmente ha potuto uscire: “Solo dopo 14 giorni infiniti di ansie e paure, di mille viaggi all’ospedale, di speranza, di dolore e di domande senza risposta, sei arrivata nella tua nuova casa”, ha scritto Elisa.

Paste the following code before the "" or "" tag

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>

Gianluca Mancini squalificato salta la Juve, è già corso dalle sue donne

In mezzo a questa sofferenza, Gianluca Mancini non ha fatto mancare il suo apporto alla squadra portandosi tutto dentro. Si è allenato, ha giocato sperando ogni giorno di avere buone notizie dall’ospedale e finalmente adesso sono arrivate. E la sua compagna dio vita lo elogia pubblicamente. “Sei stato così forte da tenermi sempre a galla. Sei stato un grande marito, un grande papà e un grande professionista. Ti sei allenato sempre anche se morivamo dentro e nessuno può sapere quanto”.

Roma, Mancini può tornare a sorridere (Getty Images)

Questa sera nella partita contro la Juve, Mancini non sta giocando per squalifica e quindi è tornato a Roma in permesso. Almeno ha potuto riabbracciare subitio le sue donne e godersi la loro compagnia, visto che la prossima settimana dovrà volare in Germania per la partita di Europa League contro il Siviglia.