Cina, clima teso con gli Usa: chiuso il consolato americano a Chengdu

Continua il clima di tensione tra la Cina e gli Usa. Nelle ultime ore, il presidente Xi Jinping avrebbe ordinato la chiusura del consolato a Chengdu.

Cina Usa
Xi Jinping chiude il consolato americano (via Getty Images)

E’ altissima la tensione tra Cina e gli Usa, con il paese asiatico che oggi ha preso una dura decisione nei confronti della potenza americana. Infatti da Pechino è arrivato l’ordine di chiusura per il consolato americano a Chengdu, sudovest del paese. A renderlo noto è stato proprio il Ministro degli Esteri cinese. Un segnale forte quello della Cina, dopo l’analoga decisione presa a Washington di chiudere il consolato cinese a Houston.

Come riporta l’agenzia Xinhua, il ministro degli Esteri cinese ha chiesto lo stop di tutte le attività e gli eventi del consolato americano in terra cinese. Successivamente è stata anche pubblicata una nota del Ministero, in cui si afferma la legittimità della misura adottata dalla Cina dopo il provvedimento preso dagli Stati Uniti.

Cina-Usa aumenta la tensione: il gigante asiatico chiede la revoca del provvedimento

Cina Usa
Il consolato americano a Chengdu (via Getty Images)

Eppure la Cina sembra dispiaciuta dal rapporto attuale con gli Usa. Infatti nella nota del Ministro degli Esteri, si può leggere che questo non è il rapporto desiderato dal gigante asiatico, che ancora una volta ha chiesto la revoca del provvedimento arrivato da Washington.

Inoltre, sempre nella nota, si legge che per Pechino la mossa di Trump è stata una grave violazione del diritto internazionale ed ha ulteriormente incrinato il rapporto tra i due paesi. Conclude il comuniacato scritto dal Ministro degli Esteri cinese la rivendicazione della legittimità della risposta cinese.

Ma Chengdu è solamente uno dei consolati americani in Cina. Infatti nella potenza asiatica, gli Usa hanno il consolato in diverse città, come Guangzhou, Shanghai, Shenyang e Wuhan, oltre che un consolato nelle due regioni indipendenti di Hong Kong e Macao. Però il consolato di Chengdu ha una posizione strategica per la “copertura del Tibet” e quindi la chiusura rappresenta un grave colpo per il paese di Donald Trump.

Il consolato di Chengdu fu un rifugio per Wang Lijun. L’ex capo della polizia di Chongqing fece tremare il dragone e fu arrestato nello scandalo di Bo Xilai che aspirava alla cupola del potere.

L.P.

Per altre notizie di Cronaca Estera, CLICCA QUI !