Covid-19, secondo l’Oms: “Difficile che gli asintomatici trasmettano il virus”

0

Durante un briefing con l’Onu, il capo del team anti Covid-19 dell’Oms Maria Van Kerkhove ha dichiarato che è difficile che gli asintomatici trasmettano il virus

covid-19 asintomatici
Secondo l’Oms, è difficile che gli asintomatici trasmettano il Covid-19 (Getty Images)

Il Coronavirus è sicuramente una pandemia tanto letale quanto sconosciuta. Esplosa in Cina lo scorso gennaio, si è presto allargata nel resto del Mondo, colpendo quasi tutti i paesi in maniera più o meno incisiva. Più che il suo tasso di mortalità, a colpire è la facilità di trasmissione del virus.

Da mesi studiosi e ricercatori stanno provando a capirne di più, per risalire alle origini della malattia e per trovare un vaccino efficace. Dall’Oms, intanto, arrivano dichiarazioni rassicuranti circa la trasmissione da parte degli asintomatici. Durante un briefing con l’Onu, il capo del team anti Covid-19 Maria Van Kerkhove ha affermato che: “È difficile che gli asintomatici trasmettano il virus”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, in Spagna: “Mascherine obbligatorie fino a scomparsa virus”

Covid-19, asintomatici non pericolosi: “Ma è ancora da verificare”

covid-19 asintomatici
Lo studio è però ancora da verificare completamente (Getty Images)

Se verificate, le dichiarazioni rilasciate dalla dottoressa Maria Van Kerkhove (a capo del team anti Covid-19 dell’Oms) sarebbero più che positive. Stando a quanto riportato dalla Cnn, gli asintomatici non sarebbero così pericolosi come si pensava per ciò che riguarda la trasmissione del virus. “Forse perché, avendo sviluppato una forma leggera della malattia, non producono goccioline infette” ha spiegato la ricercatrice durante un briefing con l’Onu.

L’Oms ha però tenuto a chiarire che non si tratta ancora di nulla verificato con certezza. La questione pericolosità degli asintomatici potrebbe riservare altre sorprese ma, stando ai dati raccolti fino ad ora da molti paesi, sembrerebbe che questi non siano particolarmente contagiosi. “Continuiamo a raccogliere e ad analizzare più dati possibile, così da dare una risposta definitiva a questa domanda” ha concluso la dottoressa Van Kerkhove.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid-19, studio Harvard: “Si consiglia la mascherina durante rapporto sessuale”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui