Coronavirus vaccino, l’Italia dentro alla Santa Alleanza europea

0
28

Coronavirus vaccino, l’Italia ha deciso di unire le forze con Germania, Francia e Olanda alla ricerca di uno strumento efficace per la prevenzione

Coronavirus Vaccino Italia
Coronavirus vaccino, l’Italia fa parte del patto europeo (Getty Images)

Emergenza Coronavirus vaccino, la nuova frontiera per tutti i Paesi è rappresentata dall’antidoto che prevenga una nuova ondata. Gli Stati Uniti hanno deciso di fare da soli, la Gran Bretagna a quanto pare allo stesso modo. E così altri Paesi europei per combattere il Covid-19 hanno deciso di unire le forze. Oggi è nata ufficialmente l’allenanza tra Italia, Germania, Francia e Olanda, unite nei finanziamenti e nella ricerca.

Una collaborazione che mira a due risultati principali. Mettere in comune le ricerche per trovare un prodotto realmente efficace contro il Coronavirus, destinato quindi alla prevenzione. Ma anche trattare direttamente con potenziali produttori e con le aziende farmaceutiche. Lo scopo finale infatti è quello di permettere la produzione in larga scala sul territorio garantendo così quantità l’accesso a tutta l’area ’Ue e ai Paesi a basso reddito.

L’annuncio è arrivato dal ministero della Salute olandese, ma è sottoscritto da tutti i quattro governi. “Siamo convinti che per raggiungere risultati servano una strategia e investimenti congiunti” Per qudesto è nata una ‘Alleanza per un vaccino inclusivo’, per accelerare lo sviluppo e garantire l’accesso a un vaccino efficace.

vaccino coronavirus
Coronavirus. la ricerca del vaccino continua (Getty Images)

La novità è arrivata nel giorno dell’apertura del ‘Global vaccine summit 2020’, organizzato nel Regno Unito per raccogliere fondi destinati alla ricerca. Il premier britannico Boris Johnson ha rivoltro un appello: “Vi esorto ad unirvi a noi, a rafforzare questa alleanza salvavita per inaugurare una nuova era di cooperazione sanitaria globale“. I fondi saranno destinati alla Gavi Alliance, partnership tra soggetti pubblici e privati con lo scopo di favorire l’accesso all’immunizzazione nei Paesi poveri. L’obiettivo è raccogliere ancora 7,4 miliardi di dollari per le vaccinazioni infantili tradizionali e una somma in più per la ricerca sul coronavirus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, vaccino antinfluenzale raccomandato per bambini e Over 60

Vaccino Coronavirus, dall’Italia un contributo economico importante

Anche l’Italia contribuirà alla raccolta dei fondi. Lo ha confermato il Premier Conte: “L’Italia fornirà un contributo diretto aggiuntivo di 120 milioni di euro per i prossimi 5 anni, Un aumento del 20% rispetto al nostro supporto precedente. Abbiamo anche deciso di estendere il nostro contributo fino al 2030 con un nuovo impegno di 150 milioni di euro. Questo per un importo totale di 287,5 milioni di euro”.

covid movida conte
Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte (Getty Images)

Sulla stessa linea il presidente francese, Emmanuel Macron che auspica come il vaccino possa diventare patrimonio di tutti. E la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, ha sottolienato come “i vaccini salvano vite umane solo se chiunque ne abbia bisogno può accedervi. Ecco perché il lavoro di Gavi è così importante e a Commissione Ue sta impegnando 300 milioni di euro per aiutare a sviluppare un vaccino economico“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui