Covid-19, l’accusa: “Lombardia falsa dati per evitare chiusure”

La Fondazione Gimbe lancia una grave accusa alla Lombardia, rea di aver falsato i dati sul Covid-19 per evitare nuove chiusure. La risposta della Regione

covid lombardia
La Lombardia sarà l’ultima regione ad uscire dal Coronavirus (photo Getty Images)

Non si placano le polemiche intorno alla gestione dell’emergenza da parte della Lombardia, la Regione più martoriata dal Covid-19. Dopo i processi mediatici e non all’indirizzo del governatore Attilio Fontana e la sua giunta, ora arriva anche un’altra gravissima accusa. Secondo uno studio della Fondazione Gimbe di Bologna sulla riapertura dopo il lockdown, la Lombardia avrebbe sottostimato i casi positivi. L’analisi indipendente della Fondazione, che sta monitorando l’andamento dei contagi nelle singole regioni, dimostra che in Lombardia c’è ancora un incidenza di nuovi infetti in rapporto ai tamponi diagnostici effettuati. La stessa cosa, anche se con numeri minori, accade in Piemonte e Liguria, che secondo il report non potrebbero ancora aprire i loro confini il 3 giugno. Ma l’accusa molto grave nei confronti della Regione governata da Fontana è quella di “aver falsato i dati del contagio per evitare di dover effettuare nuove chiusure“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, la Lombardia oggi ha registrato zero morti

Covid-19, Gimbe accusa la Lombardia di sottostimare i casi. La Regione annuncia la querela

covid lombardia
Covid-19, polemiche sui dati della Lombardia (Foto: Getty)

Le frasi molto pesanti sono state pronunciate a ‘Radio 24‘ da Nino Cartabellotta, il presidente della Fondazione Gimbe, secondo il quale i conti non tornano in Lombardia. Ma dalla Regione è arrivata un’altrettanto seccata risposta. “Dichiarazioni gravissime, offensive e soprattutto false” si legge in una nota pubblicata dal Pirellone, sede della Regione, che poi passa dalle parole ai fatti. L’ufficio legale lombardo ha deciso di querelare Gimbe e il suo presidente Cartabellotta, difendendosi dalle gravissime accuse. “I nostri dati sono comunicati con la massima trasparenza e convalidati dall’Iss”.

LEGGI ANCHE >>> Fontana: “Pronto a richiudere la Lombardia. Accuse pilotate contro di me”