Morto Kim Yong Un, chi è Kim Yo Yong: la sorella-successore

Morto Kim Yong Un, chi è Kim Yo Yong la sorella che dovrebbe raccogliere il suo testimone. Una figura fino ad oggi ancora poco conosciuta

Kim Yo Yong Corea del Nord
Kim Yo Yong succederà al fratello? (Getty Images)

Morto Kim Yong Un, si apre la caccia alla successione. Il giovane leader nordcoreano non appare, da parecchio tempo, pubblicamente. E oggi sono atrribvate conferme improtanti del suo decesso, dovuto probabilmente ad un’operazone andata male. Al suo posto dovrebbe salire la sorella, Kim Yo-jong.

Il controllo della nazione passerebbe in mano alla sorella, come stabilito a fine del 2019 durante una riunione alla quale erano presenti entrambi. Secondo quanto riferito dai media giapponesi, è possibile che sia proprio Kim Yo-jong ad ereditare il controllo del Paese. Inizialmente, dovrà dimostrare di avere un carattere forte, poiché la sua attenzione dovrà essere rivolta alla lotta all’interno del Partito dei Lavoratori coreano. E non siamo certi di cosa scaturirà questa successione. Alcuni osservatori anzi affermano che Kim Yo-jong, potrebbe andare a riposare molto presto accanto al fratello.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Kim Jong Un è morto: arriva una conferma importante dagli Usa

Kim Jong Un è morto, il timone del Paese passa nelle mani della sorella

Kim-Yo-Yong, conosciamola mweglio (GettyImages)

Kim Yo-jong è la sorella minore del leader della Corea del Nord Kim Jong-un. Nata probabilmente il 26 settembre del 1987, tra il 1996 e il 2000 ha studiato assieme al fratello in Svizzera. Al suo rientro in Corea del Nord, Kim Yo-jong si laurea in informatica presso l’università militare di Pyongyang.

In seguito Kim Yo-jong ha fatto la sua prima apparizione pubblica a dicembre del 2011, durante il funerale del padre. Nel 2014 viene nominata “alto funzionario” del Partito e al termine dello stesso anno, Kim Yo-jong, ricopre la carica di vicedirettore del dipartimento Propaganda e Agitazione del Partito laburista coreano. Successivamente, nel 2016, viene eletta membro supplente del Politburo. Diviene così, secondo molti analisti, la seconda persona più influente in tutta la Corea del Nord. Secondo sempre chi conosce beme le dibnamiche del Paese Kim Yo-jong ricopre una posizione incisiva nella gerarchia politica del paese.

Fu lei, nel 2018, a partecipare all’inaugurazione dei Giochi Olimpici di Pyeongchang, in pratica mettendo fine alla lunga guerra fredda con la Corea del Sud. In effetti è stato il primo membro della dinastia dei Kim a visitare la Corea del Sud dopo la guerra. Esperti riferiscono che Kim Yo-jong rientra nella lista dei trenta leader del Paese. Secondo loro fino ad oggi è stata lei a consigliare il fratello kim Jong-un e a curare l’immagine del fratello e quella del Paese nel mondo.

Secondo quanto riferito dai media giapponesi, la successione spetta a Kim Yo-jong. Quello che però in molti si chiedono è se sarà in grado di controllare una nazione armata nuclearmente così com’è la Corea del Nord.