Covid-19, Iss: “Trovato materiale genetico nelle fogne di Roma e Milano”

Uno studio dell’Iss ha rivelato come nelle fogne di Roma e Milano siano state rinvenute tracce di Rna virale, il materiale genetico del Covid-19

covid-19 fogne
Analizzando l’acqua di scarico nelle fogne di Roma e Milano, l’Iss ha trovato tracce di Rna virale (Getty Images)

Il Covid-19 continua ad essere una pandemia tanto pericolosa quanto sconosciuta. Si sa ben poco delle sue origini e della sua diffusione così repentina a livello globale. Scienziati e ricercatori sono in continuo studio per cercare di scoprirne il più possibile. L’Iss, ossia l’Istituto superiore di Sanità, nel corso delle sue indagini ha fatto un’importante scoperta.

Analizzando le acque di scarico nelle fognature di Roma e di Milano, sono state rinvenute alcune tracce di Rna virale, ossia il materiale genetico che costituisce il Coronavirus. Non ritenuto pericoloso dagli esperti, può essere piuttosto utilizzato come spia per segnalare focolai epidemici. Anche per il futuro, l’Iss considera l’acqua delle fogne come uno strumento utile per prevenire infezioni alla popolazione.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid-19, ucciso impiegato dell’Oms in Birmania: trasportava tamponi

Covid-19, materiale genetico nelle fogne: il parere dell’Iss

covid-19 fogne
Non pericolo a livello di salute, potrebbe essere usato come spia per segnalare nuove epidemie (Getty Images)

Grazie ad uno studio effettuato da Giuseppina La Rosa, responsabile dell’Iss, è stato possibile individuare alcune tracce di Rna virale, il materiale genetico del Covid-19, nel sistema fognario di Roma e Milano. “non è rischioso per la salute dell’uomo” dichiara il presidente dell’Iss Brusaferro: “ma potrebbe diventare strumento importante per controllare la pandemia“. Non solo per il Coronavirus, ma anche per prevenire sviluppo di altre malattie simili.

La Rosa, coordinatrice del gruppo di ricerca, ha spiegato come si è arrivati ai risultati dichiarati. “Abbiamo deciso di analizzare 8 campioni di acqua raccolti dal 3 febbraio al 2 aprile tra Milano e Roma” spiega la ricercatrice: “In due campioni di Milano e in tutti quelli di Roma, abbiamo trovato tracce di Rna“. La ricerca non è però conclusa. L’Iss si occuperà infatti di analizzare altri campioni provenienti da sistemi fognari di altre città, per verificare l’eventuale presenza di Rna.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus: Germania da ok per testare vaccino su uomo