Coronavirus, folla ad un funerale: Saviano diventa zona rossa

Folla al funerale del sindaco di Saviano, nonostante i divieti di assembramento per il Coronavirus. Il comune in provincia di Napoli dichiarato zona rossa

coronavirus funerale saviano
In provincia di Napoli folla al funerale di un sindaco (Screenshot YouTube)

Avevano fatto scalpore le folle e i cortei organizzati per il funerale di Carmine Sommese, sindaco di Saviano, comune in provincia di Napoli, a dispetto delle norme anti Coronavirus. Centinaia di persone, sabato mattina, si erano riversate in strada per dare l’ultimo saluto al primo cittadino del comune vesuaviano, che tra l’altro era anche un medico, vittima proprio del Covid-19. Gli assembramenti, non consentiti dai decreti governativi e dalle varie ordinanze locali, hanno fatto scattare l’isolamento per la città campana, dichiarata “zona rossa“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Napoli, folla al funerale del sindaco nonostante i divieti – VIDEO

Coronavirus, folla al funerale del sindaco: il comune di Saviano diventa zona rossa

coronavirus funerale saviano
Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca

Si attendeva con ansia la decisione del governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che non è tardata ad arrivare. Il presidente della giunta aveva già affermato che avrebbe preso dei provvedimenti per “garantire la sicurezza sanitaria della comunità e della zona” e così è scattato l’isolamento. Con un’ordinanza, infatti, De Luca ha disposto il divieto di allontanamento da Saviano per tutta la popolazione, il divieto di ingresso nel territorio comunale e la sospensione delle attività degli uffici pubblici, salvo l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità. “La messa in quarantena del comune di Saviano è stata inevitabile – scrive De Luca nell’ordinanza – per impedire la nascita di nuovi focolai di epidemia. Una decisione per tutelare la salute del comune, di quelli limitrofi e dell’intero territorio regionale”.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, la Campania pensa alla riapertura: l’annuncio di De Luca