Coronavirus, in Germania tasso di mortalità bassissimo: 3 i motivi

Coronavirus, in Germania il tasso di mortalità continua ad essere molto più basso rispetto agli altri Paese. Ecco il perché dell'”Eccezione Tedesca”. 

Coronavirus Germania
Coronavirus, Germania  (Foto: Getty)

Il coronavirus continua a causare un numero ingente di morti ed ormai, purtroppo, guardiamo con febbrile attesa i numeri di ogni ora. Un modo per analizzare la situazione certamente freddo ed analitico, ma che di certo può aiutare a comprendere se e quando questa lotta al COVID-19 potrà essere vinta. Numeri alla mano, con confronti tra gli altri Paesi d’Europa, appare però una netta anomalia. La Germania, pur avendo un importante numero di infetti, ha una percentuale di decessi davvero bassissima. Appena l’1.4% delle persone infette in Germania è morto. L’Italia ha perso il 12% degli ammalati, la Spagna, la Francia e l’Inghilterra il 10%. La Cina il 4%, appena il 2.5% negli USA, riporta il The New York Times. Ma come fanno i tedeschi ad avere una percentuale di decessi così minima?

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, medici di famiglia pronti allo sciopero: l’annuncio

Coronavirus, in Germania tasso di mortalità bassissimo: 3 i motivi

Angela Merkel
Coronavirus, il piano della Germania (Foto: Getty)

1) Il numero di casi raccolti. Innanzitutto, il numero delle persone studiate non è minimamente paragonabile. In Germania, infatti, vengono fatti almeno 350mila tamponi alla settimana, un numero enorme. Vengono trovate quindi molte più persone infette ed asintomatiche, che stando bene, fanno scendere la percentuale di morti relativamente all’enorme numero di casi raccolti.

2) L’età. Osservando l’età media delle persone che sono state infette, si comprende la netta differenza delle condizioni fisiche dei pazienti in lotta. In Italia l’età media è di 62.5, in Francia 62. In Germania appena 49 anni.

3) La sanità. La sanità in Germania è tra le più importanti dell’Europa. Il Paese vanta un sistema molto funzionale e davvero all’avanguardia. Rispetto all’America, poi, è totalmente gratuito e questo aiuta tanto i pazienti che presentano i primi sintomi, riporta il New York Times.

LEGGI ANCHE —> Milano, uomo licenziato chiama Polizia su tutte le furie: “Faccio una strage”