L’Amuchina sparisce dai bagni della Camera: è mistero

L’Amuchina, prodotto salito alla ribalta con il diffondersi del coronavirus in Italia, è scomparso dalla Camera dei deputati: è mistero

coronavirus Amuchina ricetta

Con il diffondersi del coronavirus in Italia, l’Amuchina, prodotto disinfettante, è diventato prezioso come l’oro. In pochi giorni, mentre su Amazon i prezzi schizzavano alle stelle, nei supermercati, mercerie e simili, il liquido è stato trafugato da ogni scaffale. Secondo quanto riportato da La Repubblica, anche nei bagni della Camera dei deputati è accaduto un fatto alquanto strano che si ricollega a quanto detto sopra.

Amuchina scomparsa dai bagni della Camera

Amuchina assunzioni

Qualche giorno fa, appunto, nei bagni della Camera dei deputati erano apparsi i gel disinfettanti per fornire la massima igiene soprattutto in tempi di coronavirus. Questi però sono d’un tratto scomparsi lasciando sole le locandine dove l’Organizzazione mondiale della sanità spiega in undici passaggi ‘come lavarsi le mani con acqua e sapone’. A richiedere espressamente l’Amuchina, insieme ad altre misure preventive, sono stati i deputati stressi per il timore di un possibile contagio in quel di Montecitorio. Ora la questione è diventata un vero e proprio mistero. Chi li avrà fatti sparire?

Amuchina assunzioni

LEGGI ANCHE—> Amuchina, emergenza Coronavirus: presto nuove assunzioni in fabbrica