Si fingono operatori Croce Rossa: allarme truffa Coronavirus

La Croce Rossa Italiana avvisa con un post su Facebook: sono in corso truffe telefoniche da parte di finti operatori. Di cosa si tratta 

Croce Rossa Italiana
Croce Rossa Italiana (Getty Images)

Il lavoro che tutti i medici e gli operatori della Croce Rossa Italiana stanno effettuando in questi giorni merita tantissimo riconoscimento da parte di tutti. Il numero di contagi e di decessi in Italia aumenta giorno dopo giorno, e gli sforzi per cercare di contenere lo sviluppo di questa epidemia sono importanti e costanti. Proprio la Croce Rossa Italiana del comitato di Castelnovo, però, tramite un post su Facebook, ha segnalato una truffa che si sta verificando in queste ore. Ci sono infatti state diverse chiamate da parte di finti operatori che si offrono di verificare la salute di anziani a domicilio, proponendo tamponi e test nelle loro case.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, quinta vittima in Italia: 219 i contagi – DIRETTA

Croce Rossa, la truffa e il post su Facebook

medici Croce Rossa Italiana
Due medici della Croce Rossa Italiana (Getty Images)

Tramite un post su Facebook, la CRI del comitato di Castelnuovo ha voluto fare chiarezza riguardante una truffa che si sta verificando in queste ore. Nel post, viene specificato che, al momento, non c’è la possibilità che alcun tipo di medico chiami direttamente ad un cittadino per offrirgli assistenza e verifiche circa il Coronavirus. La CRI chiede inoltre, a tal proposito, di: “avvisare i conoscenti, soprattutto quelli più anziani”, oltre a contattare le autorità per qualsiasi dubbio a riguardo. Inoltre, la truffa sembra essersi estesa anche ad altri paesi. È notizia di poco fa l’annuncio della CRI di Nova Milanese (in provincia di Monza e Brianza), ma non finisce qui. Anche in Molise ci sarebbero state diverse chiamate truffa di questo tipo.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus, sesto morto in Italia: era in cura oncologica