CONDIVIDI

Harry e Meghan, ancora polemiche in Gran Bretagna. L’ultima decisione costerà caro a tante persone finora impegnate al Buckingham Palace. 

Harry Meghan
Harry e Meghan (Getty Images)

Harry e Meghan hanno ribadito la loro decisione: addio al Buckingham Palace. La coppia reale, attualmente in Canada, non tornerà nel Regno Unito e sta così chiudendo il proprio ufficio nel palazzo reale.

harry meghan
(Getty Images)

Harry e Meghan, addio in arrivo al Buckingham Palace

Ma la loro decisione avrà ripercussioni anche su diversi dipendenti. Ben 15 precisamente. Ovvero l’intero staff finora a disposizione, il quale, adesso, non serve più e soltanto un paio verranno forse reinseriti a palazzo.

Si attende soltanto il 7 e 9 marzo per gli ultimissimi impegni ufficiali, poi i duchi di Sussex chiuderanno definitivamente questa parentesi per dedicarsi alla loro nuova vita indipendente in America dove hanno già gettato le basi.

Sussex si conclude e il lavoro pure. Intanto si attendono gli appuntamenti del 7 e 9 marzo a Londra, ultimi impegni ufficiali di Harry. Nel frattempo si polemizza per la scelta di licenziare in tronco oltre 10 persone da un giorno all’altro, tra cui tanti con famiglie a carico e che dovranno presto trovare una nuova occupazione.

Potrebbe interessarti anche —> Viceconte, morta suicida anche la sorella della maratoneta

Possibile che in un regno così ricco e sfarzoso, non ci sia posto per dieci operai storici? E’ questa la domanda che intanto si pongono in queste giornate concitanti sul fronte reale. Tra queste persone in sospeso c’è anche la segretaria che consegnò il bouquet di fiori a Meghan nel giorno delle nozze e l’assistente che si è occupato di tutti i viaggi ufficiali di Harry e Meghan. Nuova vita anche per loro, adesso.