Caso di peste suina in Italia: sequestrata carne cinese

A Padova si è registrato un caso di peste suina: sequestrate tonnellate di carne importata dalla Cina

padova peste suina
Padova, allarme peste suina (Getty Images)

L’operazione della Guardia Finanza di Padova ha portato nella notte ad un maxi sequestro di carni suine provenienti dalla Cina. Tali prodotti alimentari, circa 10 tonnellate, sono stati importati illegalmente nell’Unione Europea e sono potenzialmente contaminati da peste suina. Una virus diffuso soprattutto nell’Est asiatico, che non colpisce l’uomo ma ha un altissima percentuale di vittime tra i maiali, cinghiali ed equini. La peste suina si è diffusa velocemente dal 2018 e molti paesi europei hanno già adottato delle misure per contrastare e limitare l’importazione di carni provenienti dalle zone più a rischio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cina, il Virus continua a colpire: salgono a 9 le vittime

Padova, caso di peste suina: maxi sequestro di carne cinese

padova peste suina
Padova, allarme peste suina (Getty Images)

Il blitz della Compagnia della Guardia di Finanza di Padova è scattato nella notte tra martedì e mercoledì in un magazzino all’ingrosso di generi alimentari, dove era in corso lo scarico di un camion proveniente dall’Olanda. Così le forze dell’ordine hanno scoperto ben 9.420 chilogrammi di carne suina proveniente dalla Cina, entrata in Europa violando tutte le norme doganali e sanitarie.

LEGGI ANCHE >>> Virus misterioso in Cina, l’esperto: “Ecco come evitarlo”

I sanitari dell’Usll 6 Euganea, ritenendo tali prodotti altamente pericolosi, non ha nemmeno proceduto alle analisi ma ha ordinato l’immediato incenerimento. Sotto sequestro anche l’attività commerciale per gravi e reiterate irregolarità. Un allarme per tutta l’Europa, che deve vigilare sulla sicurezza dei prodotti con cui si nutrono i cittadini e sulla loro salute.