CONDIVIDI

Infortunio Demiral: l’operazione al ginocchio del difensore turco è andata bene, ma con il crociato di mezzo i tempi per il suo rientro saranno abbondanti.

Demiral Juventus
Demiral operato, per lui un lungo stop (Getty Images)

Infortunio Demiral: a 24 ore di distanza dall’operazione a Nicolò Zaniolo, che ha riportato lo stesso incidente, anche il difensore juventino è finoito sotto i ferri. E se il giovane centrocampista della Roma e della Nazionale songna ancora di giocare gli Europei a giugno, lui invece sarà costretto a guardare oltre.

Lo conferma il comunicato ufficiale della Juventus: “”Merih Demiral questa sera è stato sottoposto ad intervento chirurgico di ricostruzione del legamento crociato anteriore e sutura del menisco laterale del ginocchio sinistro. L’intervento, eseguito presso la clinica Hochrum di Innsbruck dal professor Christian Fink alla presenza del medico sociale della Juventus dott. Tzouroudis, è perfettamente riuscito. I tempi necessari per un recupero ottimale sono di 6-7 mesi“.

Come a dire che la stagione per lui è finita e tornerà utile da agosto in avanti, quando i biancomneri cominceranno il tour intorno al mondo. Due crociati in pochi minuti, solo una casualità? Ne è convinto Maurizio Sarri che ha parlato alla vigilia degli Ottavi di Coppa Italia contro l’Udinese. ” Quest’anno il campo dell’Olimpico mi sembra meglio degli altri anni. Vedendo la dinamica degli infortuni ho dei dubbi che possa essere stata colpa del terreno. I due ragazzi hanno avuto cedimenti strutturali: Demiral veniva da una grande elevazione e in fase di atterraggio il ginocchio ha avuto una torsione innaturale. Zaniolo addirittura si fa male prima dell’impatto con De Ligt”.

Paste the following code before the "" or "" tag


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Infortunio Demiral, mazzata tremenda: il comunicato della Juventus

La Juventus ha scelto il sostituto di Demiral, una soluzione a sorpresa

Demiral comincerà quasi subito la fase di riabilitazione ma Maurizio Sarri sa che almeno da qui a giugno in campionato e in Champions Legaue non potrà contare su di lui. E allora che fare in casa Juve? La società, d’accordo con il tecnico, ha sposato la linea della continuità.

Nelle scorse ore infatti aveva preso corpo l’ipotesi di anticipare l’arrivo alla Continassa di Cristian Romero con qualche mese d’anticipo. In fondo la Juventus ha acquistato il cartellino del difensore in estate dal Genoa spendendo 26 milioni di euro e lasciandolo in prestito in rossoblù fino a fine stagione. Portarlo subito a Torino sarebbe costato 5 milioni, ma Nedved e Paratici hanno scelto di non forzare i tempi.

La rosa biaocnera nei centrarli è sufficientemente ampoi, anche se non comprenderà Emre Can. Come ha spiegato nelle ultime ore Sarri, se è vero che il tedesco ha già anche giocato come difensore centrale, lo ha fatto con il modulo a tre, insieme a due marcatori puri, quindi inutile snaturarlo. Bonucci e de Ligt saranno titpolari con Rugani come primo cambio. E a fine febbrario, se tutto va secondo i piani, tornerà pure Chiellini che ha già ricominciato a correre in campo.

Demiral Juventus
Demiral, primo gol n maglia Juve e poi lo stop (Getty Images)