Ingrediente miracoloso, gli scienziati: “Allunga tanto la vita!”

0
33

Un ingrediente allunga vita. Il peperoncino pare essere un nuovo rimedio naturale che permette a chi ne fa uso di stare meglio e di avere un’aspettativa di vita superiore alla media.

 

Peperoncino miracoloso
Peperoncino (via Getty)

Da sempre sulle tavole d’Italia fa capolino. Rosso acceso, piccante, con i tanto temuti semini ed un corpo da far invidia. Ci sono diverse specie ed altrettanti colori e forme: affusolato, pienotto, giallo. Il peperoncino da sempre ha accompagnato la cucina italiano. E’ infatti un alimento molto importante, che con pochissime gocce, o pezzettini se preferite, può accendere un piatto. Ne gustarlo, se messo in giuste dosi ovviamente, non trarremo però solo godimento del gusto. Pare, infatti, che la nostra salute possa beneficiare in modi disattesi del consumo abituale di peperoncino. In particolare, secondo le ultimissime ricerche in campo medico, a dire grazie sarebbe il cuore, ma non solo.

LEGGI ANCHE —> Squisito Panettone fatto in casa, la vera ricetta di Natale

Ingrediente miracoloso, gli scienziati: “Allunga tanto la vita!”

Uno studio indipendente portato avanti dagli epidemiologi dell’IRCCS Neuromed di Pozzilli, in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, l’Università dell’Insubria a Varese e il Cardiocentro Mediterraneo di Napoli, il peperoncino allungherebbe la vita. E lo farebbe in diversi modi. Innanzitutto è stato riscontrato che le persone che consumano abitualmente peperoncino, facendone uso 4 volte alla settimana, vedono ridotte le proprie probabilità di rischio di morte per infarto del 40% e per ictus di oltre il 60%. Come se questi numeri non fossero già abbastanza, chi consuma tale alimento abitualmente può vedere le proprie aspettative di vita aumentare del bel 23%. Numeri impressionanti che potrebbero spingere milioni di persone a rendere più piccante la propria lunga vita.

Peperoncini verdi
Peperoncini verdi (Via Getty)

“L’aspetto più interessante – ha riferito Marialaura Bonaccio, epidemiologa, ad ANSA – è che la protezione assicurata dal peperoncino è indipendente dal tipo di dieta adottata complessivamente, ovvero sia che si mangi in modo sano, sia che si scelga un’alimentazione meno sana, l’effetto protettivo del peperoncino è uguale per tutti”. 

LEGGI ANCHE —> Le Iene, Filippo Roma e un operatore ‘sequestrati’ nell’ambasciata ivoriana

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui