A Milano Matteo Salvini è stato preso d’assalto dal lancio delle uova mentre era impegnato nella campagna referendaria per il Veneto e la Lombardia.

Lancio delle uova a Matteo Salvini

Sono stati attimi di tensione quelli a Milano, precisamente nel quartiere Giambellino, dove Matteo Salvini è stato preso d’assalto dal lancio di uova.

Si è trattata di una contestazione non pacifica, ma piuttosto volgare e anche pericolosa. Erano 15 antagonisti che hanno lanciato uova e anche sputato verso il sottosegretario della Lega Nord, cantandogli ”Noi Salvini non lo vogliamo”. Alcuni residenti hanno poi difeso Salvini e lui stesso ha dichiarato: “Sono quattro o cinque dei centri sociali che sono stati lasciati a presidio”.