noemi

Anna Carbonara, pubblico ministero del Tribunale per i minorenni di Lecce, ha depositato la richiesta di incidente probatorio per Lucio, il 17enne che ha confessato di aver ucciso la fidanzata Noemi Durini.

La giovane, dopo essere scomparsa, è stata ritrovata lo scorso 13 settembre dopo la confessione del fidanzato 17enne, in carcere con l’accusa di omicidio premeditato.

Sull’omicidio della 16enne continuano le indagini e così il pm ha depositato la richiesta di incidente probatorio presso l’ufficio del gip Ada Colluto per chiedere una perizia finalizzata a stabilire la capacità d’intendere e volere del giovane.