boldrini salvini

Matteo Salvini, dopo i numerosi casi di stupro che hanno sconvolto l’Italia nelle ultime settimane, rivolge un appello a Laura Boldrini.

Chiederemo alla presidente Boldrini in quanto donna di mettere in calendario la proposta di legge sulla castrazione chimica. Perché chi mette le mani addosso a una donna o a un bambino, sia esso bianco o nero, è un malato oltre che un delinquente. E i malati vanno curati”, ha dichiarato Salvini come si legge su Libero.

Nelle ultime settimane sono stati numerosi i casi di stupro. Dopo quello di Rimini ai danni di una turista polacca e di una trans peruviana, violenze sessuali si sono verificate a Firenze e Roma. Nella capitale, quello della 57enne tedesca è il terzo caso dopo quello della ragazza finlandese e quello della turista belga, salvata dal pronto intervento dei vigilia urbani.

Un’escalation di violenza nella capitale che ha allarmato Virginia Raggi.

“Quello che sta accadendo contro le donne è mostruoso: è un settembre nero per l’Italia. Penso alle ultime tragedie a Rimini, nella nostra città, a Lecce e oggi anche a Catania. È inaccettabile. Bisogna agire ora. Il governo intervenga subito anche con leggi speciali. Qui a Roma stiamo potenziando il nostro sistema di videosorveglianza con più telecamere: sono un deterrente. Servono più forze dell’ordine per presidiare capillarmente il territorio e in particolare le periferie. Di tutto questo – ha concluso – parlerò domani al Comitato per l’Ordine e la Sicurezza convocato in Prefettura a Roma”.