Si respira un clima di guerra tra la Corea del Nord e gli Stati Uniti. La tensione cresce sempre di più e le prossime settimane potrebbero essere decisive per capire cosa succederà tra le due potenze.

Kim Jong-un annuncia nuovi test missilistici e nucleari: «Dobbiamo mostrare agli sciovinisti della grande potenza (gli Stati Uniti, ndr) come completeremo la nostra forza nucleare e raggiungeremo l’obiettivo dell’equilibrio».

Gli Stati Uniti, dall’altra parte, non restano a guardare e, oltre ad imporre sanzioni, passano ai fatti. Come riferisce il Corriere della sera, infatti, oggi, alcuni aerei americani, hanno sganciato vicino al confine della Corea del Nord delle bombe inerti.

Quattro jet F-35B stealth e due bombardieri strategici B-1B, in un’esercitazione con caccia sudcoreani e apparecchi da rifornimento in volo ha sorvolato la zona smilitarizzata a ridosso del 38° Parallelo in una dimostrazione di forza, ha comunicato il governo di Seul”, scrive Corriere.it.

Le bombe pesano 900 chili e, in caso di esplosione, causano crateri profondi una dozzina di metri. Il gesto degli Stati Uniti allarma il mondo. La Corea del sud, infatti, ha sottolineato che un’azione del genere è assolutamente inusuale.