Tragedia e sangue per l’ennesima volta sulla ex statale 460 del Gran Paradiso. Questa notte, intorno alle 2, tra Leini e Lombardore, uno schianto fatale ha provocato la morte di Giampiero Mattioda, 52enne, residente a Cuorgnè,nel torinese.

L’uomo era molto conosciuto  nel canavese visto che era il titolare di una delle aziende edili maggiormente conosciute in Italia.

Mattioda era alla guida di una Mini Countryman, e si stava dirigendo verso casa. L’uomo ha perso il controllo della sua auto subito dopo un avvallamento dell’asfalto. La vettura, si è schiantata contro il guard-rail, sfondandolo, e appena dopo contro un muretto di cemento. Quando sono arrivati i soccorsi lui era già deceduto