Quanto accaduto a Massa Lubrense, in provincia di Napoli, non ha giustificazione. Sembrava di rivivere il film atroce di Stanley Kubric, Arancia Meccanica. Una vergogna senza fine che non può essere dimenticata.

Massa Lubrense, episodio da ”Arancia Meccanica”

Erano tre fratelli quelli che in gruppo hanno pensato di fare una bravata che di simpatico non aveva niente, ma che anche di umano aveva poco. Un dodicenne ha tenuto in ostaggio sotto minaccia un disabile proprietario di una villa, ferendolo con un cacciavite, mentre i suoi due fratelli di 17 e 30 anni svaligiavano la casa. Un episodio spregevole con questi banditi che hanno poi postato su Facebook un video in cui sgozzavano anche un maiale. I tre sono stati fermati direttamente dai carabinieri.