Ottimo il lavaggio rapido della lavatrice, ma non usarlo mai così: sprechi solo acqua e detersivo

Sapevate che non sempre dovreste usare il lavaggio rapido della lavatrice? In alcuni casi specifici si spreca solo acqua ed energia.

La lavatrice è, da sempre, o almeno da quando è stata inventata, uno dei più grandi alleati in casa. Questo elettrodomestico è fondamentale all’interno della propria abitazione, perché aiuta a lavare il bucato in men che non si dica, rendendo tutto splendente e profumato in pochissimo tempo. Inoltre, grazie ad esso, si ha la possibilità di programmare più lavaggi insieme per far sì che diversi vestiti, di diverso colore e materiale, possano essere pronti in un attimo.

I casi in cui non bisogna usare il lavaggio rapido della lavatrice
Quando evitare il lavaggio rapido in lavatrice (Inews24.it)

Tantissime lavatrici, soprattutto quelle di ultima generazione, posseggono il cosiddetto ‘lavaggio rapido’. Ma sapevate che non sempre può essere utilizzato? Il motivo? Semplice: in alcuni casi specifici tende a sprecare solo acqua, energia e detersivo. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Lavaggio rapido della lavatrice: ecco quando non usarlo

La lavatrice, come ben sappiamo, è uno degli elettrodomestici a cui proprio non si può rinunciare nella propria casa. Ecco perché, quando è iniziato l’aumento improvviso delle bollette dell’energia, essa non è stata in alcun modo toccata. Al contrario, si è iniziato ad utilizzare il cosiddetto lavaggio rapido. Quest’ultimo serve principalmente per pulire al meglio il proprio bucato, usando meno energia e soprattutto poca acqua e detersivo.

Come non usare lavaggio rapido
Utilizzare il lavaggio rapido in modo scorretto porta solamente a problemi per il proprio bucato (Inews24.it)

In tal modo, da un lato avrete la possibilità di ridurre il tempo di lavaggio, ma dall’altro avrete numerosi problemi per il bucato. Infatti, è bene sapere che non sempre questa tipologia di lavaggio è consigliata. Al contrario, ci sono momenti in cui è completamente sbagliato utilizzarla e lo vedremo di seguito.

Il lavaggio rapido, come detto precedentemente, fa risparmiare acqua, detersivo e soprattutto energia e viene effettuato se desideriamo lavare, in pochissimo tempo, i nostri vestiti. Esso può essere usato esclusivamente su indumenti poco sporchi: ad esempio, una maglia indossata per pochissime ore ma ugualmente sudata o un jeans indossato solo un giorno, e così via. Non può essere utilizzato con l’intimo, invece, che ha bisogno di alte temperature per eliminare germi e batteri ed essere sempre ben sterilizzato.

Oppure ancora, il lavaggio rapido è sconsigliato per il bucato eccessivamente sporco, quello su cui si accumulano macchie di grasso, aloni di sudore e cattivi odori. In questi casi specifici, attivarlo tenderebbe solo a consumare acqua, detersivo ed energia inutilmente, perché il bucato risulterebbe ancora sporco. Fate, dunque, bene attenzione al programma che decidete di adottare.

Impostazioni privacy