bunker Messina Denaro
I finanzieri del Gico nel bunker del boss Messina Denaro

Un bunker dentro il secondo covo di Matteo Messina Denaro. I finanzieri del Gico, nell’ispezionare la casa, hanno scovato un vero e proprio nascondiglio segreto a disposizione del boss. Il capomafia originario di Castelvetrano, infatti, non utilizzava solo l’abitazione di vicolo San Vito a Campobello di Mazara. Le forze dell’ordine hanno scoperto anche un secondo (e successivamente anche un terzo) covo fatto realizzare dal boss a circa 300 metri da vicolo San Vito. Un bunker ritrovato dai carabinieri del Ros nell’ambito delle indagini coordinate dalla procura di Palermo.

Il bunker in questione è una stanza blindata cui si accede dal fondo scorrevole di un armadio, all’interno della casa sita in via Maggiore Toselli. Proprietario dell’immobile risulta essere Errico Risalvato, indagato e poi assolto nel 2001 dall’accusa di associazione mafiosa. È stato proprio lui a dare agli investigatori la chiave del bunker blindato. Errico è il fratello di Giovanni Risalvato, condannato a 14 anni per mafia (ora libero), imprenditore attivo nell’ambito del calcestruzzo. All’interno del bunker, i finanzieri del Gico hanno ritrovato gioielli, collane, bracciali e pietre preziose. Tutto il materiale è stato sequestrato dai carabinieri del Ros e dai finanzieri del Gico, alla presenza del procuratore Paolo Guido.

Dentro il bunker di Messina Denaro: l’incrocio dei dati catastali

Gli investigatori sono riusciti a risalire alla casa-bunker grazie all’incrocio di alcuni dati catastali. Secondo quanto si apprende da fonti qualificate, lo screening su questa serie di informazioni, insieme a un’analisi del contesto scaturita da un’attività informativa e investigativa, ha consentito di localizzare il luogo. Il primo appartamento, quello di vicolo San Vito perquisito lunedì notte, è in pieno centro abitato ed è grande circa 60 mq: un soggiorno, una cucina, un bagno e una camera da letto. All’immobile, i carabinieri sono giunti grazie a una chiave trovata nel borsello di Messina Denaro al momento dell’arresto.