Ucraina: è giallo sulla dinamica dell’elicottero precipitato

La Germania si è offerta di contribuire alle indagini. Secondo i testimoni oculari sarebbe scoppiato un incidente a bordo. Sembra esclusa l'ipotesi che possa essere stato un attacco russo.

Incidente elicottero Brovary, guerra in Ucraina - Foto di Ansa Foto
Incidente elicottero Brovary, guerra in Ucraina – Foto di Ansa Foto

È giallo sulla dinamica dell’incidente di Brovary, alle porte di Kiev, quando ieri è precipitato l’elicottero del Servizio di emergenza statale, su cui erano a bordo il ministro degli Interni ucraino Denys Monastyrsky, il segretario di Stato Yuri Lubkovich, il viceministro dell’Interno Yevhen Yenin, la vicecapa del servizio di patrocinio del Ministero degli Affari interni, Tetyana Shutyak, il tenente colonnello Mykhailo Pavlushko, a capo della protezione del Dipartimento di Sicurezza interna della polizia nazionale e l’ispettore capo del Dipartimento della Comunicazione del Ministero degli Affari Interni, Mykhola Anatskyi. In totale i morti sarebbero 15, tra cui 3 bambini. I feriti sarebbero 25, tra cui 15 adulti e 10 bambini.

Elicottero precipitato: l’ipotesi di un incidente a bordo

Il velivolo è caduto nei pressi di un asilo mentre si dirigeva a Kharkiv volando a bassa quota per evitare i missili. Alcuni testimoni oculari avrebbero parlato di un’esplosione avvenuta a bordo del mezzo. A riportarlo è Espreso Tv: “La gente riferisce che c’è stata una forte esplosione e che l’elicottero ha volteggiato più volte in aria e solo dopo è caduto. La Procura generale ha già aperto un’inchiesta. Gli investigatori stanno lavorando sul posto”. 

Ucraina: non si esclude un sabotaggio

Oltre all’ipotesi di un incidente sfortunato, resta quella di un sabotaggio. E a parlarne è il consigliere del Ministero degli Interni ucraino Anton Gerashchenko: “Le cause della tragedia sono in corso di accertamento. Presto sapremo se sia è trattato di un sabotaggio, di un malfunzionamento delle apparecchiature, di una violazione delle regole di sicurezza del volo”.

Elicottero precipitato: esclusa ipotesi attacco di Mosca

Sembra scartata invece, l’ipotesi che si sia trattato di un attacco da parte di Mosca.

Formato un team di indagine

Il primo ministro ucraino Denys Shmyhal ha ordinato la creazione di un pool di indagine per accertare le cause dell’incidente, coordinato dal procuratore generale Andriy Kostin. La Germania si è offerta per dare una mano alle indagini.

Secondo Yury Ignat, portavoce dell’aeronautica militare ucraina, è “troppo presto” per parlare delle cause del disastro: “La commissione indagherà sulle cause. Non si tratterà di 1-2 giorni, perché le ricerche sugli incidenti aerei richiedono un certo tempo”. Nel pool di inchiesta ci saranno anche diversi specialisti dell’aviazione.

Nominato ministro Interno ad interim

Intanto il governo ha nominato il capo della polizia nazionale Ihor Klymenko come nuovo ministro dell’Interno ad interim.