Lutto nel calcio italiano: morto un grande protagonista del passato

Un nuovo lutto in queste ore ha colpito il calcio italiano. Infatti dopo la morte di Pelé se ne andato anche un grande del calcio nostrano. 

Una nuova terribile scomparsa ha colpito il calcio italiano. Nelle ultime ore è venuto a mancare un grande del calcio italiano. Una settimana difficile per il calcio mondiale, adesso è scomparso uno dei campioni d’Europa con la maglia dell’Italia.

Lutto calcio italiano
Lutto nel mondo del calcio italiano (via Facebook)

Una nuova terribile notizia ha colpito il calcio mondiale e specialmente quello nostrano. Infatti dopo la morte di O Rei, Pelé, nelle ultime ore è venuto a mancare anche un campione d’Europa con la maglia dell’Italia. Nel dettaglio stiamo parlando di Ernesto Castano. Il difensore italiano della spedizione del 1968 si è spento all’età di 83 anni. Andiamo quindi a ripercorrere la sua carriera.

Lutto nel calcio italiano, è morto Ernesto Castano: aveva 83 anni

Lutto calcio italiano
Si è spento ad 83 anni l’ex difensore italiano (via Ansa Foto)

Il calcio italiano è quindi in lutto dopo la morte all’età di 83 anni di Ernesto Castano. Il difensore ha conquistato il Campionato Europeo del 1968 con la maglia della Nazionale Italiana. L’ex capitano della Juventus, con cui vinse 3 Scudetti e 3 Coppe Italia in 12 anni, fu tra i protagonisti del primo titolo continentale vinto dagli Azzurri. Per ricordarlo la FIGC ha disposto un minuto di raccoglimento prima delle gare del week end. A rivelare il momento di commemorazione ci ha pensato il presidente delle FIGC Gabriele Gravina.

Infatti proprio il numero uno del calcio italiano ha dichiarato: “È un altro doloroso lutto per il calcio italiano” – ha poi continuato affermando – “ha avuto il merito di modernizzare il ruolo di difensore centrale ed è stato protagonista dell’Italia del ‘68, che ha riacceso nel Paese la passione per la Nazionale. Anche per questo gli saremo sempre grati, Castano Azzurro per sempre“. Così quindi il calcio italiano saluta uno dei migliori difensori della sua storia, con Castano che verrà ricordato con un minuto di silenzio su tutti i campi italiani.