Morte Pelé, c’è un ultimo mistero da risolvere: tutti in attesa della risposta

Morte Pelé, c’è un ultimo mistero da risolvere: tutti in attesa della risposta. Dopo il funerale del campione dovrebbe essere tutto più chiaro

Sono passati più di due anni da quel 25 novembre 2020, giorno della morte di Diego Armando Maradona, e ancora oggi il giallo della sua eredità non è stato risolto. Ora che anche Pelé ha lasciato questo mondo ci dobbiamo aspettare una vicenda simile?

Morte Pelé mistero
Morte Pelé, c’è un ultimo mistero da risolvere (Inews.it)

Sulla carta no, perché il campionissimo brasiliano stava male da tempo e quindi sia lui che la famiglia almeno sulla carta erano già preparati. Una risposta certa però arriverà solo nelle prossime settimane, anche perché egli eredi sono parecchi e il suo patrimonio ingente.

Secondo il sito specializzato Celebrity Net Worth in ballo dovrebbero esserci poco più di 100 milioni di dollari, quindi circa 95 milioni di euro. Una fortuna costruita non tanto quando giocava, perché comunque i contratti soprattutto in Brasile non rendevano così tanto, quanto dopo come testimonial e uomo immagine

Pelé ha investito buona parte dei suoi guadagni nel settore immobiliare e questo ha fruttato bene. Così i suoi eredi divideranno una cifra importante, anche se non è detto che a tutti spetti lo stesso. Ci sono i figli avuti dalla prima moglie,Rosemeri dos Reis Cholbi (sposata nel 1966), cioé Kely, Edinho, Jennifer. Nel 1994 poi O Rei sposò Assiria Seixas Lemos, e sono nati i gemelli Joshua e Celeste ma dopo 14 anni i due si sono separati. Nel 2016 il terzo matrimonio con Marcia Cibele Aoki.

Ma non basta, perché c’è anche una sesta figlia, Flavia Christina Kurtz Nascimento, nata da una storia con la giornalista Lenita Kurtz. E una settima figlia, Sandra Machado, avuta dalla relazione con una cameriera e riconosciuta solo nel 1996 dopo un test del Dna. La donna è morta di cancro senza mai averlo conosciuto e così l giorno prima di morire Pelé ha voluto incontrare in ospedale i nipoti Octavio e Gabriel.

Morte Pelé, c’è un ultimo mistero da risolvere: tutto pronto per veglia funebre e funerali solenni

In attesa di capire come si risolverà l’ultimo mistero legato alla vita di Pelé, da oggi il Brasile celebra la sua morte. Alle 14 italiane è stata aperta la veglia funebre che durerà 24 ore, quindi fino alle stessa ora di martedì 3 gennaio, poco prima dei fuinerali.

A Santos è arrivato anche il nuovo presidente del Brasile, Lula da Silva, per partecipare alla veglia che culminerà con un corteo funebre per le strade della città. Passerà anche davanti alla casa della madre di Pelé, Dona Celeste, che ha recentemente compiuto 100 anni. Il campione sarà poi sepolto al Memorial Necropole Ecumenica, alla presenza dei parenti stretti.

La salma di Pelé è partita dall’ospedale Albert Einstein di San Paolo ed è stata scortata da un mezzo dei vigili del fuoco e da quelli di un corpo d’assalto, il “Batalhao de Choque”. Poi sul campo dello stadio Vila Belmiro, quello di casa del Santos, sono state allestite due tensostrutture: una al centro del manto erboso contiene la bara vicino alla quale sono state piazzate 80 sedie. Qui possono stare solo i familiari ed ex compagni ancora legati a lui.

Veglia funebre Pelé
Tutto pronto per la veglia funebre dedicata a Pelé (Inews24.it)

Nell’altra struttura invece autorità e celebrità, come Ronaldo Il Fenomeno, Ronaldinho, Cafu, Romario e Falcão. Il pubblico invece accede dagli ingressi 2 e 3 dello stadio, sfilando su una passerella a cinque metri dalla bara.