Ritiro Nadal, colpo di scena: l’annuncio spiazza i tifosi

Colpo di scena per quanto riguarda il ritiro Rafa Nadal. In queste ore un annuncio ha spiazzato tutti i tifosi: le sue parole.

Rafa Nadal in queste ore ha spiazzato tutti i suoi tifosi. Infatti il tennista spagnolo ha rilasciato una lunga intervista a Marca. Sono diversi i temi trattati dal campione: il bilancio al termine della stagione.

Rafa Nadal
Il bilancio al termine della stagione (Via Ansa Foto)

Rafa Nadal ha tracciato il bilancio al termine di una stagione con due tornei dello Slam vinti. Tra i temi analizzati troviamo il rapporto con l’eterno rivale e amico Federer, la nuova vita da papà, l’infortunio al piede per cui pensavo di ritirarsi. Il tennista ha deciso di raccontarsi senza schivare alcuna domanda. Parlando di Rafa Jr ha confessato: “Il suo arrivo è stato un cambiamento drastico, mi sono dovuto riorganizzare anche dal punto di vista professionale. Sono felice“.

Parlando del bilancio finale del 2022 il tennista ha quindi affermato: “fantastico, anche se ho sofferto molto” – ha poi continuato – “I primi mesi sono stati emozionanti, perché arrivavo da un periodo complicato e il piede non stava bene“. Dopo aver contratto il Covid, il tennista ha iniziato a giocare bene, ma mai avrei pensato di disputare lì una delle finali più belle. Mentre invece ad Indian Wells Nadal si è rotto una costola. Proprio da quel momento la sua stagione si è complicata.

Ritiro Nadal, il tennista si racconta: l’intervista a Marca

Rafa Nadal
Le parole del tennista spagnolo (via Getty Images)

Durante la sua intervista Rafa Nadal è tornato sul discorso Goat. In merito il tennista spagnolo ha affermato: “Chi è, lui, Federer o Djokovic? Il mio pensiero non è cambiato negli anni. Uno sarà il migliore, ma non è facile da definire perché ognuno ha argomenti per sostenere un giocatore al posto di un altro, al netto dei dati oggettivi“. Parlando della sua rivalità con Federer ha poi precisato: “Ci siamo spinti al limite l’uno con l’altro, altrimenti nessuno di noi sarebbe arrivato a 35 anni competitivo. Ovviamente mi piacerebbe finire con più titoli Slam, ma non è mai stata un’ossessione e mai lo sarà“.

Tra i suoi desideri lo spagnolo ha poi annunciato: “In un mondo ideale vorrei giocare un’ultima volta la Coppa Davis, ma dipende da tanti fattori” – ha poi continuato – “Non vedo ancora il mio ritiro. Quando a settembre si è ritirato Roger è stato un giorno triste ed emozionante allo stesso tempo. Lui è una icona dello sport, è stato tosto anche come amante del tennis“. Nonostante il ritiro non sia ancora nella sua mente Nadal ha rivelato di saper bene che quel giorno è sempre più vicino.