Bonus occhiali 2022, tutto vero: chi può richiederlo e come funziona

Bonus occhiali 2022, tutto vero: chi può richiederlo e come funziona. Il via libera è finalmente arrivato, ecco le condizioni

Sono ore di attesa per il testo finale della Finanziaria e quindi per comprendere quelle che saranno le agevolazioni futuri destinate ai consumatori italiani. Intanto però una buona notizia è arrivata perché il Bonus occhiali 2022 diventa finalmente operativo.

Bonus occhiali 2022
Bonus occhiali 2022, tutto vero (Pexels)

Un fondo complessivo pari a 10 milioni di euro che era già stato stanziato dal precedente governo e confermato da quello attuale. Mancavano ancora due passaggi: il via libera da parte dl Garante per la protezione dei dati personali, che era arrivato verso fine ottobre. Ma anche la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale per renderlo effettivo.

Adesso c’è e quindi i consumatori sanno di poterci contare. Una misura studiata per facilitare un consumo primario (perché il bene della vista lo è) e ideata per i nuclei familiari a basso reddito. In effetti potranno presentare domanda solo quelli che possono dimostrare un reddito annuo inferiore ai 10mila euro

Inoltre la domanda potrà essere presentata per una volta sola nei tre anni compresi, perché il Bonus occhiali 2022 in realtà copre le spesse effettuate dal 1° gennaio 2021 fino al 31 dicembre 2023. Ecco perché, come è già avvenuto per altre forme di sostegno al reddito, ci saranno controlli a tappeto per controllare la veridicità della dichiarazioni.

Bonus occhiali 2022, tutto vero: consumatori e venditori, ecco tutto quello che c’è da sapere

Il Bonus occhiali 2022 copre i costi di tutto quello che server per la vista, quindi anche le lenti a contatto correttive, con un contributo una tantum pari a 50 euro. Per poter presentare domanda bisognerà accedere alla piattaforma creata ad hoc e disponibile sul sito del Ministero della Salute.

Qui si dovranno inserire i propri dati compresa la carta di identità, l’autocertificazione del proprio reddito e, una volta acquistati gli occhiali, copia dello scontrino o della fattur. Il rimborso arriverà sulle coordinate Iban che sono state fornite al momento della registrazione insieme a copia della fattura o della documentazione.

Ma esiste anche un ‘altra via. Chi vorrà ricevere il bonus prima dell’acquisto, dovrà comunque fornire il proprio documento e compilare il form per ottenere un Qr code valido un mese. Se quel tempo passa e non si effettua l’acquisto, tutta la procedura dovrà essere ripetuta.

Bonus occhiali 2022
Bonus occhiali 2022, le condizioni (Pexels)

Inoltre i soldi potranno essere spesi soltanto nelle strutture che avranno aderito all’iniziativa. Per conoscere i nomi degli esercenti aderenti basterà consultare l’apposita lista messa sempre a disposizione dal ministero. Tutte le attività interessate dovranno registrarsi con la Carta d’identità elettronica, Spid (Sistema pubblico di identità digitale) o Cns (Carta nazionale dei servizi).