Il Bonus tv non verrà rinnovato: come scoprire se il televisore ha bisogno di un decoder

Quali sono i decoder più economici da comprare se il televisore non è compatibile con la nuova tecnologia.

Bonus tv - Foto di Pexels.com
Bonus tv – Foto di Pexels.com

Il Bonus tv-decoder non verrà rinnovato per il prossimo anno. Il ministro dello Sviluppo Economico Adolfo Urso ha provato a far rifinanziare la misura perché “indispensabile ad assicurare ai cittadini la continuità di uno strumento che ha funzionato per agevolare questo delicato passaggio tecnologico”. 

Ma l’incentivo non ha trovato spazio nella legge di Bilancio 2023 a causa proprio delle poche risorse a disposizione. Il Bonus tv-decoder è stato introdotto dal Ministero dello Sviluppo economico con la manovra economica del 2018 durante il governo Conte e serviva ad acquistare televisioni di nuova generazione, compatibili con il nuovo standard del digitale terrestre DVT B2.

Nel 2021 la legge di Bilancio prevedeva il Bonus rottamazione tv, un ulteriore contributo per l’acquisto di televisioni di nuova generazione, previo avvio a riciclo di quelli obsoleti. Dal 12 novembre la piattaforma per richiedere l’incentivo non è più attiva.

Addio al Bonus tv: il test per scoprire se ti serve un decoder

E adesso che è previsto il passaggio alla nuova tecnologia è necessario che la tv sia capace di captare il segnale dello standard DVT B2. Per verificare il dispositivo può ricevere i canali in HD senza la necessità del decoder bisogna fare un test digitando il numero 501 sul telecomando e andare avanti con i canali successivi. Se si visualizzano tutti in HD non c’è problema.

Se invece compare un messaggio di errore, forse la tv non è compatibile e bisogna acquistare un decoder. Vediamo quali sono quelli più economici.

Quali sono i decoder più economici

Uno dei meno costosi è di circa 32 euro, l’Edison Piccollo, decoder DVBT2 HEVC, dotato di telecomando e capace di supportare l’HD 1080p oltre che elaborare il segnale satellitare. Ha anche un lettore di schede e due porte Usb, una Hdmi, ingressi RCA, ottico Spidg e Lan.

C’è poi l’Humax, consigliato per i televisori molto vecchi senza presa Hdmi. Si collega alla vecchia presa Scart e costa circa 38 euro.

Il più costoso è il Digiquest 990 rec, con telecomando, supporta la risoluzione Full Hd e può registrare i programmi su unità esterne. Fa anche da lettore multimediale per vedere film, ascoltare musica o guardare foto sulla tv. Costa circa 40 euro.